The Smashing Pumpkins: Billy Corgan nega che il futuro della band dipenda dal successo di "Oceania"


Billy Corgan in persona ha voluto smentire dalle pagine di Crestfallen le voci secondo le quali il futuro degli Smashing Pumpkins sarebbe legato a doppio filo alle vendite dell'imminente album Oceania. Queste voci erano state alimentate da dichiarazioni criptiche dello stesso Corgan, che ora però smentisce così:

«Direi che queste voci sono irresponsabili. Siamo molto felici come band e come amici, e non abbiamo nessuna intenzione di scioglierci, né abbiamo mai parlato di scioglimento. Intendevo dire che se Oceania non venderà bene sarà il momento di cambiare direzione come band. Ho un sacco di progetti che da molto tempo sono rimasti inutilizzati sullo scaffale, e sarei più che felice di utilizzarli. Detto questo, Oceania è un disco di cui siamo molto orgogliosi e speriamo che anche la gente lo apprezzerà»

Tralasciando il fatto che la vena artistica di Billy Corgan si è fortemente attenuata da ormai più di un decennio, ci sembra che queste parole siano più che mai di circostanza, anche considerato il fatto che più o meno Corgan è sempre stato "padre e padrone" degli Smashing Pumpkins fin dall'inizio, e che quindi immaginiamo che un "noi" esista solo nei comunicati stampa e in dichiarazioni come questa. Da grandissimo fan penso che i Pumpkins avrebbero dovuto consegnarsi alla storia dopo il primo scioglimento del 2000: cosa deciderà di fare Billy in caso dell'ennesimo flop?

Oceania arriverà nei negozi a fine novembre.

  • shares
  • Mail