One Direction ‘mostri’ secondo la Westboro Baptist Church che vuole picchettare contro la boyband

Ennesimo attacco della Westboro Baptist Church: questa volta sono i One Direction quelli presi di mira

Attenzione, attenzione. I One Direction sono considerati peccatori.

A rivelarlo è la Westboro Baptist Church che ha rivelato di voler picchettare durante il concerto della boyband nel Kansas. La data prevista è quella del 19 luglio allo Sprint Center

Forse molti di voi si chiederanno cosa rappresenti la Westboro Baptist Church. I cugini di Queerblog ne hanno parlato molto spesso: sono un gruppo religioso omofobo che ha sempre cercato di attirare l’attenzione della stampa con proteste ai funerali di personaggi famosi. Ai tempi della morte di Heath Ledger, festeggiarono la sua scomparsa, parlando di giusta punizione per aver interpretato il ruolo del cowboy gay nel film “I segreti di Brokeback Mountain“. Si presentarono anche alle esequie di Alexander McQueen, di un soldato colpevole di aver combattuto per il Paese e ai concerti di Lady Gaga

Oggi è la volta dei One Direction:

“WBC picchetterà questa pervertita boyband pop del Regno Unito che sostiene di essere la numero #1 del mondo”

La motivazione è presto spiegata:

“Essi, infatti, sono una perfetta rappresentazione di questo mondo sporco, del peccato, dell’abilitazione dei fino*chi, cose che Dio odia, Cristo ha rifiutato il Regno Unito che ha vietatoe proibito alla WBC di predicare dentro i suoi confini”

Siccome è stato posto il divieto di entrare nei confini inglesi, la Westboro Baptist Church raggiungerà il gruppo in Kansas.

Al centro delle polemiche, gli atteggiamenti ironici e divertiti dei ragazzi che, sul palco, spesso scherzano e ammiccano tra di loro, flirtando:

“Questi mostri e i loro fan pensano sia divertente che questi cinque pervertiti si afferrino il sedere a vicenda sul palco. Il loro unico scopo è quello di incoraggiare i giovani di questa generazione a cogliere ogni lussuria che loro cuori malvagi possono immaginare”

Ma non hanno calcolato una cosa: la reazione delle fan. E le Directioners si sono già attivate in questa direzione:

“Se sei una Directioner che sostiene i diritti dei gay, soldati o sei contro l’odio che questa “Chiesa” abbraccia, porta un segno, indossare i colori dell’arcobaleno o trova altri modi creativi per mostrare a loro che quei “valori” non sono i benvenuti a Kansas City e ovunque!”

Io punto sulle Directioners.