Music Summer Festival, Andrea Nardinocchi: la scheda

Andrea Nardinocchi a Music Summer Festival

Andrea Nardinocchi è tra i prescelti della prima edizione del Music Summer Festival. Ripercorriamo insieme la sua carriera

E’ nato il 6 aprile 1986 a Bologna e la musica è indicata da lui come “il modo attraverso cui ama esprimersi”. Ha frequentato la Music Academy di Bologna e il primo anno del conservatorio jazz

Usa il beatbox (la produzione di suoni ritmici con la bocca), loopstation, il launchpad e l’auto campionamento vocale. Si autodefinisce un “mutante”:

“un artista comunicativo e carico di passione, capace di mutare per sempre il paradigma del cantautore tradizionalmente inteso.”

La canzone “Un Posto Per Me” ha debuttato in radio ottenendo un buon riscontro nell’agosto 2012.

Andrea Nardinocchi è stato scelto per registrare il primo live in streaming su VEVo.com.

Ha partecipato al Festival di Sanremo 2013 con il pezzo “Una storia impossibile”, con testo e musica scritta e composta da lui stesso.

Ecco il suo commento per la partecipazione al Music Summer Festival:

“Arrivato a roma con la mia band per il music summer festival organizzato da maria de filippi. Non mi aspettavo questa accoglienza..”

Qui sotto, il suo primo pezzo, “Un posto per me”

Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.
Un posto dove non c’è mai perchè
Un posto che mi prende,
Mi toglie, il male di vivere.
Saltare senza riatterrare
Dove tutti ridono
E trovano, un posto per se.
Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.
Vorrei, un posto per me
anche se, non c’è.
Un posto dentro questo istante
Un posto che mi sente,
Mi accoglie,
E non vuole niente.
E ricomincio a respirare
Mentre tutti vivono
E trovano
Un posto per se.
Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.
Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.
E quante volte dovrò dire
Che mi dispiace, ma devo andare,
Vorrei restare,
Per poter finalmente dire:
“Quì è il posto per me”
Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.
Vorrei, un posto per me
Anche se, non c’è.

I Video di Soundsblog