Kanye West, I'm a God: "Sono la rockstar numero uno vivente al mondo"

Kanye West racconta il significato della canzone I'm a God

Kanye-West

Kanye West è stato lodato dalla critica per il suo nuovo album, Yeezus, applaudito dalle più importanti recensioni internazionali. E, in una recente intervista, ha raccontato come è nato il singolo "I'm a God"

"Sono andato in studio di registrazione con i Daft Punk, e ho scritto 'I'am a God' ... Perché è come dire "Ehi! Nessuno può dirmi dove posso e non posso andare. Sono la rockstar numero uno vivente!"

L'ispirazione è nata dopo l'invito ricevuto dal cantante per lo show di una sfilata. Ma ad una condizione: non avrebbe potuto e dovuto presenziare ad altri spettacoli. Una richiesta non facile da accettare...

"Non puoi dire che ami la musica e poi che Kanye West non può venire al tuo spettacolo! Pensare di potermi dire dove poter e non poter andare è semplicemente ridicolo E 'blasfemo - per il rock & roll e per la musica!"

Ridendo, ha poi aggiunto:

"Ho fatto quella canzone perché io sono un Dio. Non credo che ci siano molte più spiegazioni da dare. Non ho intenzione di stare qui e difendere la m*rda. Questa m*erda è rock & roll, amico. Questa m*rda è musica rap. Io sono un dio. E adesso?"

West ha anche parlato della sua passione per la musica -e per i diversi sound:

"Io non voglio chiudere qualsiasi porta necessaria per creare il miglior prodotto possibile. Il mio ego è la mia droga. La mia droga è: 'Io sono migliore di tutti voi altri figli di pu**ana. Baciate il mio c*lo!"

Il suo disco è visto da molti critici come un'evoluzione rispetto all'ultimo album, un passo in avanti, un segno di crescita:

"Io non sono a mio agio con il comfort. Sono solo comodo quando mi trovo in un posto in cui sono costantemente posso imparare e crescere"

Via | Rolling Stone

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail