Carly Rae Jepsen parla del nuovo album... e di Justin Bieber

Carly Rae Jepsen parla dei suoi prossimi impegni (e di Justin Bieber)

Carly-Rae-Jepsen

Circa un anno fa, era "Call Me Maybe" mania. Ricordate? Sicuramente sì. Il pezzo era esploso in Europa e America, diventando vero e proprio tormentone. A cantarlo era Carly Rae Jepsen- promossa da Justin Bieber- grazie ad un sound adatto ad essere canticchiato e ricordato nell'immediato. Il video, colorato ed ironico, ha fatto il resto.

Successivamente uscì l'album "Kiss" e altri singoli che, però, non ebbero lo stesso successo in classifica. Che fine ha fatto, nel frattempo, Carly Rae? Semplice: sta lavorando al suo secondo disco.

"Un album pop... ma un album con la mia versione di pop"

Ha poi cercato di spiegare meglio il senso del voler interpretare, a suo modo, questo preciso genere musicale e di come poterlo personalizzare:

"Posso cercare di spiegarlo in qualche modo, e in altri modi, ma preferirei di no, lasciarmi andare e crearlo. I miei artisti pop preferiti al momento sono Robyn ... Kimbra, La Roux e Dragonette. Io credo di avere un lato folk nel sangue grazie a quello che ero solita ascoltare con i miei genitori, sarà divertente incorporarlo maggiormente nei versi delle canzoni pop, qualcosa di più profondo per i testi. Ecco, ciò che amo delle pop star ho appena nominato, è che non fanno proprio il genere normale di canzoni pop. Ci sono alcune cose a cui aggrapparsi e nelle quali entrare maggiormente in profondità. Questo è quello che voglio fare"

Ha già iniziato a lavorare al disco direttamente ai tempi dell'uscita di "Kiss". Ci sarà un cover famosa che è già decisa ("Ma non la dico perché non voglio che qualcuno mi rubi l'idea!"). Sta collaborando con Benny Blanco, Ryan Stewart e Josh Ramsay, questi ultimi due già presenti nel precedente lavoro

Non manca una sorta di autocritica per "Kiss":

"Penso che 'Kiss' sia stato fatto un po' di fretta, quindi credo che prenderò il mio tempo per assicurarmi che quello che pubblicherò sembri la cosa più forte e migliore che possa fare"

Infine, una riflessione su Justin Bieber (suo grande amico) al centro di polemiche negli ultimi tempi:

"Vedo Justin come un ragazzo che sta lavorando duramente ogni giorno, e credo che i media possano a volte essere un po' brutali e diano un eccessivo risalto alle cose. Io sto con lui. Lo sostengo. Penso che sia un bravo ragazzo, e sta facendo del suo meglio"

Del resto, come poteva dire altro? Devo molto del suo successo proprio a Bieber, tra i primi a scoprirla e lanciarla...

Via | Billboard

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail