James Gandolfini morto – le reazioni della comunità metal

Anche i metallari piangono la scomparsa di ‘Tony Soprano’, via Twitter e Facebook.

L’attore diventato famoso per il ruolo di Tony Soprano nella serie HBO “I Soprano”, James Gandolfini, è morto ieri di infarto all’età di 51 anni, durante un soggiorno proprio in Italia, a Roma.
Il prossimo fine settimana era atteso al Festival del cinema di Taormina, dove doveva partecipare a una tavola rotonda insieme al regista Gabriele Muccino.

Dato l’enorme successo della serie Tv, anche la comunità metal si è immediatamente riversata sui social network per gli ultimi saluti.

I primi a reagire sono stati i Journey, la band che suona le note di Don’t Stop Believin’ proprio mentre scorrono gli ultimi secondi dell’intera serie dei Soprano. La leggenda vuole che il cantante Steve Perry chiese di conoscere in anteprima il segretissimo finale, perchè non voleva che le note della sua canzone venissero usate in modo “ironico” mentre la famiglia dei Soprano veniva massacrata – il finale non lo sveleremo, nel caso qualcuno non l’avesse ancora visto, ma perlomeno si può dire che i Journey sono stati accontentati.

E’ stato veramente un onore dividere uno dei più grandi momenti nella storia della televisione con James Gandolfini. Era un attore fenomenale, morto troppo giovane, e ci mancherà. Condoglianze alla sua famiglia.

In tanti poi si sono affidati a un pensiero su Twitter, fra semplici condoglianze come Scoot Ian e i Guns N’Roses, e chi ha speso qualche parola in più.

Sebastian Bach

51 è veramente troppo presto, per andarsene. E’ una cosa più spaventosa dei Soprano. RIP James Gandolfini, hai reso la televisione incredibile.

Slash

Notizie terribilmente tristi sulla scomparsa di James Gandolfini. Un attore fantastico… RIP.

Gavin Rossdale (Bush)

James Gandolfini – che tristezza, era un attore incredibile. Un’altra grande perdita. Siate buoni gli uni con gli altri, la vita è così breve.

David Draiman (Disturbed)

James Gandolfini, uno dei miei attori preferiti di sempre. Riposa in pace, fratello, eri uno dei migliori.

I Video di Soundsblog