Raffaella Carrà compie settant’anni: dal Tuca Tuca a giudice elegante di The Voice of Italy

Tanti auguri a Raffaella Carrà che compie settant’anni: icona della tv e della musica e amatissima dal pubblico da decenni

Raffaella-Carrà-70-anni

Raffaella Carrà è Raffaella Carrà. Non c’è un vero aggettivo, il suo nome è diventato simbolo di un modo di fare, di condurre, di cantare, di parlare e di porsi con il pubblico.

Nata il 18 giugno 1943, Raffaella Carrà, in una tv urlata, in una musica che ama ammiccare e che cerca sempre più supporto e sostegno dalle tecniche più moderne (autotune e distorsioni vocali), è una delle poche vere artiste a 360 gradi. In grado di essere ricordata per i suoi programma cult (da Pronto Raffaella a Carramba che Sorpresa), ha saputo anche incidere canzoni semplici, orecchiabili e interpretarle a tal punto, vissute talmente in profondità, da renderle veri e propri classici.

Quasi sicuramente se interpretati da altri, canzoni come “Ballo ballo” o “Tuca tuca” sarebbero solo lontani ricordi. Avrebbero il sapore vintage e sarebbero rimasti fissi nell’epoca in cui sono stati incisi. La maggior parte dei pezzi di Raffaella Carrà, invece, sono attuali anche oggi. Sono ripresi, ascoltati, conosciuti, ballati, remixati e usati anche come colonne sonore di pellicole del 2013 (come “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino)

Raffaella è un’icona gay, come ricordano i colleghi di Queer, ma è anche un’icona del buon spettacolo, di una personalità capace di conquistare tutti. E nel corso della sua carriera, colei che cantava sigle tv e conduceva programmi di successo, ha saputo scegliere un programma internazionale come “The Voice”, sedersi sulla poltrona rossa con la scritta “I Want You” e mettersi in gioco. Guantini neri di pelle compresa, quella risata che la contraddistingue da sempre, quel ruolo di giudice non crudele ma materno, che abbraccia i suoi concorrenti, che si commuove senza trasformare il proprio volto in una maschera di compassione e patimento.

Raffaella crede nel suo lavoro, crede nel suo cantare, ama prendersi in giro, mettersi in gioco, salire sul palco a 70 anni e ballare come ne avesse 20. Raffaella è amata da uomini, donne e bambini. E invidiata da molti che la guardano con stima e affetto: quanti hanno pensato o detto “Vorrei arrivare io alla sua età ed essere così energica/o!”?

Tanti auguri Raffaella da Soundsblog: settant’anni di grande energia, solarità e canzoni che sono irresistibili hit, insieme alla sua risata inconfondibile e al suo caschetto biondo.

Ecco alcune delle sue canzoni più amate e conosciute. C’è la vostra preferita?

I Video di Soundsblog