Elvis Presley all’Ed Sullivan Show il 9 settembre 1956

Una delle prime apparizioni in tv del Re del Rock

Fu il 9 settembre 1956, The day America was rocked. Tutto il 1956 fu un anno chiave per Elvis Presley: il 10 gennaio le prime registrazioni alla RCA di Nashville, il 27 di quel mese l’uscita del singolo di Heartbreak Hotel. E poi, la tv. Sempre a gennaio 1956, il 28, Elvis apparve sugli schermi degli americani per la prima volta allo Stage Show della CBS. L’album che si chiamerà come lui – quello con la cover leggendaria, omaggiata dai Clash in London Calling – uscì il 23 marzo di quell’anno. Ma è qualche mese dopo che ci fu un’apparizione televisiva entrata nella storia – insieme a quelle del Milton Berle Show di giugno, e dello Steve Allen Show a luglio, entrambe produzioni NBC – ed è l’ospitata del Re del Rock all’Ed Sullivan Show, trasmesso dalla CBS. Era il 9 settembre 1956, esattamente 55 anni fa.

Elvis finì da Sullivan anche per questioni di rivalità: per la prima volta – ospitando Presley – Allen era riuscito a sconfiggere sugli ascolti Sullivan, che non amava Elvis e lo considerava inadatto al suo pubblico. Ma quello smacco era intollerabile: Sullivan blindò la presenza di Elvis facendo staccare alla CBS un assegno di 50mila dollari per tre puntate. La prima, quella trasmessa oggi – ma 55 anni fa – fu vista da circa 60milioni di persone. Un numero che vuol dire poco senza una percentuale: 82,6%, l’audience di quella serata, gli americani che quella sera videro Elvis Presley. Ironia della sorte: la puntata non fu presentata da Ed Sullivan, ma da Charles Laughton, un attore che aveva preso il posto del consueto presentatore, in convalescenza dopo un incidente stradale. Sullivan in quel caso era arrivato tardi.

Si era fatto soffiare la novità dal rivale Allen, ma seppe rifarsi ospitando per primo un promettente gruppo di ragazzi di Liverpool. Erano i Beatles, ed era il 4 febbraio 1964. Il video è dopo il salto.

I Video di Soundsblog