Mtv Video Music Awards 2011: i tributi a Britney Spears ed Amy Winehouse

Mtv Video Music Awards 2011: i tributi deludenti a Britney Spears ed Amy Winehouse

Il capitolo più triste degli Mtv Video Music Awards 2011 è rappresentato dai tributi a Britney Spears ed Amy Winehouse. Annunciati in pompa magna come qualcosa di magnifico, spettacolare, unico, epico e soprattutto pieno di guest stars, gli omaggi alle due popstar sono stati a dir poco vergognosi.

Abbiamo visto Mtv nella sua vera essenza: il chicchiericcio, la falsità, la non professionalità, il tanto rumore per fare crescere la curiosità (quelli che gli americani definiscono “hype”), la strafottenza, la superficialità, l’astuzia commerciale, tutti elementi atti ad attirare lo spettatore per poi prenderlo in giro in una maniera scandalosa. E noi blogger, caduti in pieno nella rete, ad aiutarli a fare il loro gioco.

Ebbene si gente: nessuna grande popstar è salita sul palco per omaggiare le due beniamine. Per Britney un medley remixato dei suoi più grandi successi con le coreografie di ragazzine/bambine travestite. Il significato? Britney è un’icona e noi siamo cresciute a pane e … ehm, “facili costumi”. Per Amy invece una strepitosa cover di “Valerie” interpretata dal grandioso Bruno Mars (dopo il salto il video), il migliore della serata dal punto di vista delle esibizioni. Quello che delude è la mancanza di tutti gli altri colleghi (nei giorni scorsi annunciati) sul palco. Vuoi mettere una bella minestra delle canzoni della Winehouse cantata da diverse persone con la pochezza di una sola performance di un giovane artista che per di più non ha molto a che vedere con “l’omaggiata”? Se solo i cimiteri potessero parlare (ah no, è stata cremata)!

I Video di Blogo

Diodato in concerto al Musicastelle Outdoor di Saint-Barthèlemy, in Valle d’Aosta