Sonisphere 2013: gli Iron Maiden potrebbero ricordare dal palco Alessandro Carolè?

Il loro fan fu la prima delle vittime di Mada Kabobo, il ghanese che uccise tre persone con un piccone a Milano.

Capita, a volte, di rimanere colpiti da una notizia di cronaca, una notizia che abbia anche eco a livello nazionale. Ma, sparito l’orrore, ci si sente comunque distanti dalle vittime, con le quali si ha poco in comune, vittime capitate nel posto sbagliato al momento sbagliato, un nome letto su un giornale e poi dimenticato.
Stiamo parlando, in questo caso, di Alessandro Carolè, 40 anni. Tristemente passato alla cronaca il 14 Maggio, quando il ghanese Mada Kabobo uccise a picconate tre persone a Milano. Alessandro fu la prima vittima. Sono passate tre settimane, le polemiche hanno lasciato il tempo che trovano, mentre il dolore dei famigliari e amici è rimasto con loro. Ma oggi, una lettera pubblicata contemporaneamente su maidenconcerts.it, Eddie’s e Scream For Me Italy fa tornare sotto i riflettori il nome di Alessandro, con una lettera spedita al sito da due amici della vittima. Si scopre che Alessandro aveva comprato da poco il biglietto per il concerto degli Iron Maiden, e i suoi amici hanno espresso il desiderio che l’8 Giugno la band, dal palco del Sonisphere, ricordi il loro fan.
Scavando su internet, si apprende che Alessandro Carolè suonava in un gruppo chiamato PuraLanaVergine, citando Dream Theater e Iron Maiden fra le sue band preferite.

Ecco la lettera, pubblicata da maidenconcerts.it.

Buongiorno.

Siamo due cari amici di Alessandro Carolè, una delle tre persone uccise l’11 maggio a Milano a colpi di piccone da un uomo ghanese. Questo fatto, se ricorderete, ha avuto una forte eco in Italia e anche all’estero.

Alessandro aveva comprato con noi tre mesi fa il biglietto per il concerto degli Iron Maiden che si terrà a Milano l’8 giugno, essendo un fan accanito e un chitarrista di metal. Purtroppo, questo tragico destino ha privato Alessandro oltre che di un futuro anche della gioia di vedere la sua band preferita.

Vi chiediamo per questo se fosse possibile durante il concerto dedicare a lui un pensiero per ricordarlo e per sottolineare i valori di pace ed uguaglianza che la musica porta con sè e che fatti come quello successo portano invece a dimenticare.

Grazie in anticipo per la vostra attenzione e speriamo che la nostra richiesta possa venir presa in considerazione. Cordialmente.

Katia e Andrea Oblatore

Per quel che riguarda i fan club Italiani dei Maiden,MaidenConcerts.it, Eddie’s e Scream For Me Italy hanno già annunciato che dedicheranno ad Alessandro la fotografia che faranno come da tradizione alla fine dello show, radunandosi dietro al mixer.
Chissà se questa lettera arriverà fino alle orecchie di qualcuno della band, trasformando il concerto in un momento emozionante come quello vissuto allo show dei Dream Theater a Milano, nel Febbraio 2012, quando dal palco dedicarono una canzone ad una vittima del naufragio della crociera Costa Concordia, nel quale un loro fan (Giuseppe Girolamo) aveva perso la vita.

I Video di Soundsblog