Queen Live at Knebworth Park: l’ultimo concerto con Freddie Mercury – Video

Il 9 agosto 1986 c’è stato l’ultimo concerto dei Queen con Freddie Mercury

9 agosto. Poche ore fa vi abbiamo parlato della prima esibizione in pubblico di Vasco Rossi con Albachiara, nel 1979, con la sua Albachiara. Adesso, invece, cambiamo totalmente argomento e atmosfere.

Dobbiamo sempre tornare indietro nel tempo ma fermandoci un po’ prima, esattamente nel 1986. I Queen erano in tournee e la loro ultima data doveva essere in Spagna a Marbella. Però poi, grazie alla insistenze e alla richiesta, il produttore Harvey Goldsmith riuscì ad aggiungerne ancora una, il 9 agosto a Park Knebworth. Quella, involontariamente, divenne una data storica perchè coincise con l’ultima esibizione del gruppo con Freddie Mercury.

Le voci dello scioglimento dei Queen iniziavano a farsi più insistenti: quasi lo stesso Freddie ne diede conferma durante il party successivo all’evento. Parlò di ultimo concerto. In assoluto. E così fu.

La data ebbe così un grande successo di partecipazione da parte del pubblico: si parlava, in cifre, di persone tra le 120.000 e le 200.000. Per l’occasione l’organizzazione fu maestosa: il gruppo arrivò in aereo dipinto allo stesso modo della copertina dell’album ‘A Kind of Magic’ (guardate le immagini cliccando qui), l’impianto audio fu potenziato per non distorcere il suono e le immagini venivano trasmesse in diretta anche sui megaschermo.

Tutto impeccabile? Probabilmente sì. Per quella sera però. Perchè la magia non fu catturata. Per problemi tecnici, la serata non fu mai ripresa in maniera ufficiale. Non venne registrata in video. Solo qualche brano audio venne poi inserito in un successivo album. Ma le uniche riprese sono quelle amatoriali e di qualità sicuramente non eccelsa. Ne possiamo trovare qualche spezzone su YouTube ma può solo minimamente rappresentare l’alchimia e l’entusiasmo di quello che fu un addio diventato leggenda.

Il resto è davvero, tristemente, storia. Il 24 novembre 1991 Freddie Mercury morì per una broncopolmonite e a causa dell’Aids. Il chitarrista Brian May ricorda il drammatico momento della verità:

“Non penso che dimenticheremo mai il giorno in cui Freddie ci disse della malattia. Ce ne andammo via da qualche parte con la morte nel cuore.”

Il 23 novembre, queste furono le ultime parole pubbliche del cantante:

“Desidero confermare che sono sieropositivo: ho l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento allo scopo di proteggere la privacy di quanti mi stanno intorno. Tuttavia, è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan di tutto il mondo conoscano la verità. Spero che tutti si uniranno a me, ai miei dottori e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa tremenda malattia. (…) Non voglio cambiare il mondo, lascio che siano le mie canzoni ad esprimere le sensazioni e i sentimenti che provo ed ho provato. Essere felici è il traguardo più importante per me, ora, e quando sono felice il mio lavoro lo dimostra. Alla fine tutti gli errori che ho commesso e tutte le relative scuse saranno da imputare solo a me: mi piace pensare di essere stato solo me stesso… Adesso voglio solamente avere tutta la gioia e la serenità possibili, e vivere quanta più vita possa, per tutto quel poco tempo che mi resta da vivere.”