CocknBullKid, l'inglese all'album di debutto con "Adulthood"

Qualcuno l'ha un po' banalmente etichettata come la nuova Adele, per la nazionalità inglese e la stazza...come dire...generosa, ecco. Accostamento tanto facile quanto fuorviante, attenzione. In realtà basta scavare giusto un poco più a fondo per scoprire che Anita Blay in arte CocknBullKid e Miss Adkins non si somigliano poi tanto, musicalmente parlando. Anzi.

Siamo molto distanti dalle atmosfere malinconiche e riflessive, dall'introspezione e dalla grazia con cui Adele ha sedotto il pianeta. Qui siamo su un fronte più squisitamente pop, quello allegro, lieve e colorato. Meglio o peggio poi decidetelo voi, io mi limito a scrivere diverso.

CocknBullKid è in giro fin dal 2008, all'epoca aveva l'articolo “The” davanti al -poco vendibile, immaginatevelo pronunciato di corsa alla radio. Disastro- nome d'arte e ha pubblicato qualche singolo ed un EP. Poi a fine maggio di quest'anno in UK ha sfornato per la Island l'album Adulthood e i fari della popolarità hanno cominciato a puntarla. L'ultimo singolo in ordine di tempo è Yellow e lo trovate in testa al post, sarà in vendita dall'8 agosto ma il video è già in circolazione. Fate il saltino invece per copertina del disco+tracklist+altri singoli+...cover delle Destiny's Child in gradita -e celebre- compagnia. E scusate se è poco!

Cocknbullkid | Adulthood | Cover & Tracklist

Adulthood
Cocknbullkid
Hold On To Your Misery
Yellow
One Eye Closed
Distractions
Bellyache
Mexico
Asthma Attack
The Hoarder (The House That Heartbreak Built)
Dumb
I Deserve It

Adulthood è stato registrato tra Londra, Parigi e Stoccolma sotto la supervisione di Liam Howe, già autore e/o produttore per Natalie Imbruglia, Marina And The Diamonds, Ellie Goulding, Sophie Ellis-Bextor. Aprite bene occhi ed orecchie per questi altri 2 pezzi estratti:

L'allegra ragazzona si sta facendo le ossa in giro per il Regno in numerosi apparizioni live, dai tour di accompagnamento per Duran Duran e Janelle Monae agli show in proprio. Stasera e domani sarà onstage al prestigiosissimo Glastonbury 2011.

Vi lascio all'ultimo video promesso, la cover di Bills Bills Bills delle Destiny's Child eseguita assieme all'amica e collega Eliza Doolittle. Guardatelo e poi scriveteci se secondo voi, in definitiva, CocknBullKid ha la stoffa per smettere di essere "simile a..." e divenire un'artista affermata con la A maiuscola senza bisogno di ingombranti paragoni. Magari anche oltreconfine, magari pure in Italia.

  • shares
  • Mail