I 50 migliori album del 2011 (fino ad ora) secondo l’NME

I 50 migliori album del 2011 (fino ad ora) secondo l’NME


Sesto mese di questo 2011: figurarsi se le penne dell’amato/odiato New Musical Express possono mai lasciarsi sfuggire l’occasione per una classifica (provvisoria, s’intende) di quanto è stato pubblicato durante la prima metà dell’anno. Il materiale d’altronde è già molto e include numerosi titoli che – probabilmente – sono già in lizza per finire nel ‘bagno di sangue’ delle classifiche di fine anno.

Alti i voti (siamo sull’ 8/10), pochi i freni ai facili entusiasmi che caratterizzano la stampa britannica (salvo poi gettare impietosamente dalla rupe band osannate fino al ridicolo). Tra i 50 migliori album troviamo i Friendly Fires con il nuovo “Pala” (ottima miscela indie-pop/rock), “Rome” di Luppi e Danger Mouse, lo splendido “Nine Types Of Light” dei TV On The Radio, l’omonimo nuovo lavoro di Bon Iver, gli immancabili Radiohead di “King Of Limbs” e anche il controverso “Angles” dei The Strokes.

Compare perfino Lady Gaga con il suo “Born This Way”, la cui recensione recita: “Quello che ‘Born This Way’ è davvero, un esercizio, la spinta di ogni cosa al suo grado massimo. E tutto il nero, il bianco e l’argento passano la prova a pieni voti”. Insomma: facendo un po’ la tara ad eccessi e sparate in puro stile NME, quello che ci ritroviamo davanti è un compendio utile e ben fatto delle migliori uscite di questi sei mesi. Voi cosa ne pensate? Chi manca? Su chi sareste pronti a scommettere?

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →