Sanremo. Perché canzoni così brutte?

La domanda che tutti ci facciamo quando vediamo Sanremo è, diciamolo finalmente: ma non si vergognano certi artisti a portare certe canzoni che sono proprio una schifezza? Sto diventando troppo cattivo? Sono ancora all’inizio! Non si rendono conto che sono proprio brutte e sarebbe meglio tenerle dentro ad un cassetto o nasconderle dentro ad un

di

La domanda che tutti ci facciamo quando vediamo Sanremo è, diciamolo finalmente: ma non si vergognano certi artisti a portare certe canzoni che sono proprio una schifezza? Sto diventando troppo cattivo? Sono ancora all’inizio!

Non si rendono conto che sono proprio brutte e sarebbe meglio tenerle dentro ad un cassetto o nasconderle dentro ad un LP?

Sono arrivato alla conclusione che alcuni artisti sanno benissimo che alcune canzoni sono proprio una schifezza! E’ per questo che le portano a Sanremo!

Una bella canzone non ha certo bisogno di pubblicità, essa punta dritto alle orecchie dell’ascoltatore, mentre quelle brutte devono passare per la mente; devono essere motivate da ipocriti sentimentalismi o questioni sociali, devono insomma essere giuste (da giustizia) più che belle; e rese belle perché sono giuste, ma non belle per se stesse. Poi devono essere pubblicizzate, tanto e tanto; e quale mezzo migliore se non il più grande spettacolo d’Italia? Qualche album venderanno e un po’ di soldi arriveranno.

Esiste poi un altro motivo che riguarda chi è che sceglie le canzoni per partecipare a Sanremo. Infatti, in mancanza di belle canzoni, è meglio scegliere le meno peggio ed affiancarle a delle vere brutture, in modo che , quelle mediocri, per paragone, appariranno almeno caruccie.

I Video di Soundsblog