Black Eyed Peas: “Don’t Stop The Party” (video ufficiale)

Viene da ridere: tutti criticano la strada trash intrapresa dai Black Eyed Peas e nonostante questo loro si ostinano a proporre musica che si rifà proprio alla dance “guettiana” che tanto ci ha stancato e che ha fatto abbassare il livello qualitativo del loro sound (c’è anche la chiusura del beat per far cantare Fergie

Viene da ridere: tutti criticano la strada trash intrapresa dai Black Eyed Peas e nonostante questo loro si ostinano a proporre musica che si rifà proprio alla dance “guettiana” che tanto ci ha stancato e che ha fatto abbassare il livello qualitativo del loro sound (c’è anche la chiusura del beat per far cantare Fergie tipica del genere). Insomma: da un pò di tempo a questa parte non se ne lasciano scappare una di bruttezza (concedetemi l’espressione).

“Don’t Stop The Party”, il nuovo singolo, è la nuova canzone incriminata. Dopo l’esperimento tutto sommato gradevole di “Just can’t get enough”, il gruppo si rifugia di nuovo nel tunz tunz antipatico, inconscienti del fatto che di “I Gotta A Feeling” ce ne è una sola.

Per di più il video, che si organizza su scene di repertorio girate durante i loro concerti, non aggiunge nulla di nuovo ad un brano insulso tanto quanto agghiacciante (in senso negativo). Voi che ne pensate? Potranno riprendersi i Black Eyed Peas in futuro?

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo