Tommaso Romitelli: “Pudica” (video ufficiale)

Il nostro tommyromi ci sorprende. Tommaso Romitelli, questo è il suo vero nome, è un giovane artista emergente napoletano nato con un grande passione per la musica, respirata già in famiglia, grazie al padre e al nonno cantanti. Ciò lo ha portato da qualche anno sulle pagine di Soundsblog sotto nickname. Ora per sottolineare ulteriormente

Il nostro tommyromi ci sorprende. Tommaso Romitelli, questo è il suo vero nome, è un giovane artista emergente napoletano nato con un grande passione per la musica, respirata già in famiglia, grazie al padre e al nonno cantanti.

Ciò lo ha portato da qualche anno sulle pagine di Soundsblog sotto nickname. Ora per sottolineare ulteriormente l’amore per le note, alle quali si dedica dall’età di tredici anni scrivendo e componendo, fa ancora di più: pubblica il suo primo singolo dal titolo “Pudica”. Si tratta del primo estratto dal mixtape “Mytomirom” in uscita il17 febbraio e disponibile sulla pagina facebook di Tommaso a partire dallo stesso giorno.

Mi sembra ci sia un buon lavoro dietro il pezzo. La voce è piacevole, e la canzone, orecchiabile, è un mix tra pop ed elettronica prodotto da Michele Oliva, scritto e composto dallo stesso Tommaso. “Pudica” fa il suo ingresso nella rete l’11 febbraio grazie al videoclip girato dal regista Diego Arsenio. Il singolo, con un ritornello di facile presa che entra in testa e non ci abbandona neanche per un attimo, parla di una storia di convivenza finita male a causa degli ideali bigotti di lei.

La volontà di pubblicare “Mytomirom” sorge per caso, dalla necessità di registrare una demo da inviare alle principali major discografiche. Tommaso ha, così, deciso di rendere pubblico il progetto e condividere sul web un assaggio della suo lavoro. Ascoltiamolo nel video al top del post. Venerdì 18 febbraio è in programma un’intervistina sulle pagine di Soundsblog per conoscere meglio i progetti in via di definizione.

I Video di Soundsblog

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →