Dire Straits: “Money For Nothing” è offensiva. Censurata in Canada

Una delle canzoni più famose della Storia del Rock. Un riff di chitarra che conoscono tutti e un video che usava l’allora rudimentale computer graphic. Il testo era una sonora presa in giro della vita da rockstar, dei privilegi e di alcune delle icone consumistiche di quegli anni. Ironia che il Canadian Broadcast Standards Council

Una delle canzoni più famose della Storia del Rock. Un riff di chitarra che conoscono tutti e un video che usava l’allora rudimentale computer graphic. Il testo era una sonora presa in giro della vita da rockstar, dei privilegi e di alcune delle icone consumistiche di quegli anni. Ironia che il Canadian Broadcast Standards Council evidentemente non ha colto.

A venticinque anni dall’uscita infatti, “Money For Nothing” dei Dire Straits è stata censurata sulle emittenti canadesi. Motivo? Una strofa della canzone, giudicata offensiva per gay, bisessuali, lesbiche e transgender.

The little faggot with the earring and the makeup / Yeah buddy, that’s his own hair / That little faggot got his own jet airplane / That little faggot he’s a millionaire

Ecco i versi incriminati. Ovviamente l’oggetto dello scandalo è quel ‘faggot‘ (termine effettivamente dispregiativo) che però nelle intenzioni – e nel senso generale del testo – è auto-ironico: rockstar che ricevono denaro per non fare nulla (il “money for nothing”, appunto) e pensano ad acconciature e orecchini mentre intascano compensi milionari. Il CBSC ha fatto sapere che tornerà sui suoi passi solo se la canzone verrà ‘editata’. Battaglia legale in vista?

I Video di Soundsblog