Buon 2011 dallo staff di Soundsblog

Un altro anno musicale si è concluso portando con se tanto parlare e poca sostanza. Tra “telefoni”, successi country, rappers che campano di rendita, venerdì da incubo e poco “scherzosi”, album postumi inconsistenti e ritorni nelle boyband che hanno dato i natali (conseguenza del poco successo ottenuto da solista), possiamo dire che questo 2010, a

Un altro anno musicale si è concluso portando con se tanto parlare e poca sostanza. Tra “telefoni”, successi country, rappers che campano di rendita, venerdì da incubo e poco “scherzosi”, album postumi inconsistenti e ritorni nelle boyband che hanno dato i natali (conseguenza del poco successo ottenuto da solista), possiamo dire che questo 2010, a livello sonoro, è passato quasi inosservato. Dimenticavo dei fiumi e dei laghi in cui copulare: un momento disastroso per la musica tricolore.

Qualcosa di buono però c’è stato: le donne bioniche, le aperture dei musical all’r&b, le granate prime in classifica, le “notti” in cui “sentirsi già soli”, le Barbra Streisand ed i weekend pieni di vampiri rappresentano tutte circostanze che non possono fare altro che piacere.

Il 2011 ha avuto il suo inizio: speriamo possa portare con sè, oltre che tanta gioia e felicità, tanta musica strepitosa. Lo staff di Soundsblog augura a tutti un buon principio lasciandovi con questa massima:

“Innanzi tutto dì a te stesso chi vuoi essere; poi fa ogni cosa di conseguenza.”

Vero Christina?

I Video di Soundsblog