Gino Paoli presidente della SIAE: avviata la procedura per la nomina

Il nome del cantautore era stato proposto da Mario Monti.

Il consiglio dei Ministri ha dato il via alla procedura per la nomina del cantautore Gino Paoli come prossimo presidente della SIAE, Società Italiana degli Autori ed Editori, designato dall’Assemblea della società. Il nome del cantautore nato a Monfalcone, 78 anni fa, era stato proposto dal presidente del consiglio, Mario Monti.

Gino Paoli erediterà, sicuramente, una situazione non molto semplice, soprattutto dal punto di vista finanziario: il cantautore, infatti, dovrà trovare una soluzione agli scandali che, negli ultimi tempi, hanno colpito la SIAE. Recentemente, intorno alla società, sono circolate notizie riguardanti il dissesto finanziario, stipendi troppo alti, bilanci truccati e altre vicende legate a presunti benefici dovuti a legami di parentela, come scritto da Sergio Rizzo su Il Corriere della Sera.

La SIAE, inoltre, ha dovuto far fronte anche alle ingenti perdite che, negli ultimi anni, hanno raggiunto una cifra compresa dai 20 ai 32 milioni di euro, aggravate pesantemente anche delle oltre 180 cause di lavoro aperte dai dipendenti, che hanno portato ad una spesa pari a circa 470 mila euro l’anno.

La Società Italiana degli Autori ed Editori, per il numero di debiti accumulati, ha rischiato seriamente di chiudere i battenti. Per uscire dall’impasse, la società ha recentemente approvato un nuovo statuto che, però, è stato pesantemente contestato da molti autori, musicisti, scrittori ed editori che hanno parlato di “deriva anti-democratica”.

Nel marzo scorso, il Consiglio di Sorveglianza, dopo le contestate elezioni e la composizione degli organi interni in base allo statuto, che assegna agli associati un voto per ogni euro incassato, ha eletto il proprio presidente e vicepresidente, Franco Micalizzi e Paolo Franchini, e anche i cinque membri del Consiglio di Gestione.

Il primo eletto è Gino Paoli, e ricoprirà il ruolo di presidente, mentre gli altri quattro membri sono Filippo Sugar, Luca Scordino, Biagio Proietti e Federico Monti Arduini.

Foto | © Getty Images