Zakk Wylde, Il Metal Spiegato Ai Bambini: arriva l'autobiografia del chitarrista vichingo...

E' scaricabile online un'anteprima del libro di Zakk Wylde, tradotto da Tsunami Edizioni.

Arriva anche in Italia Bringing Metal to the Children (The complete Berzerker's Guide to World Tour Domination), il libro autobiografico di Zakk Wylde tradotto in Italiano da Tsunami Edizioni e intitolato Il Metal Spiegato Ai Bambini.
Sul sito della Tsunami è possibile scaricare un file pdf contenente 25 pagine di anteprima: dalla prefazione, al primo capitolo e ad un estratto dalle regole per chi va in tour.
Sono pagine sufficienti per dare un'idea dello stile narrativo del chitarrista dei Black Label Society (e di Ozzy solista, fino a qualche anno fa): grezzo, diretto, pieno di aneddoti, parolacce, allusioni sessuali esplicite e tanto, tanto alcolismo. Insomma, dei "bambini" citati nel titolo non c'è traccia, e probabilmente il libro dovrebbe essere vietati ai minori, visti i contenuti espliciti. Ma Zakk d'altronde è nato in un'altra epoca, quando le droghe e la sessualità erano molto più libere (e sottovalutate), e il suo stile di vita si è modellato andando in tour fin da una giovanissima età. Adesso, all'alba dei cinquanta anni, riflette senza pentimenti sul suo passato, e porta avanti la sua crociata vichinga, per esportare ovunque lo stile di vita "berzerker".

La dedica nella prima pagina del libro è sufficiente per capire cosa ci aspetta:

A Dio e a Gesù Cristo, per avermi dato la vita e per aver creato questo incredibile assortimento di personaggi che anima il music business.
Senza di loro, la mia vita non sarebbe così folle e nemmeno così divertente.

E anche ai lubrificanti alla vaselina, perché senza di essi
non mi sarei mai ripreso dalle gioie dell’incessante sbattimento,
martellamento, sfondamento, allargamento ed aratura di c*lo
che i personaggi di cui sopra mi hanno gentilmente elargito.


Nelle avvertenze del libro (sì, questo libro ha delle avvertenze sulle modalità d'uso!), dopo un non-richiesto approfondimento sulle abitudini masturbatorie di Zakk, viene annunciato che

Questo libro farà
comunque diventare più grosso il vostro pene. Se non avete il pene, lo farà
diventare più grosso lo stesso. E se vostra moglie ha il pene, farà diventare
più grosso anche il suo.

Il libro, quindi, diventa automaticamente imperdibile, per le sue doti magiche.

Passando al testo vero e proprio, i brani in anteprima ricordano di come Zakk abbia ottenuto il suo primo lavoro musicale grazie ad una 'spintarella' di sua madre, che però non sapeva che avrebbe prestato le sue doti chitarristiche, appena maggiorenne, per il disco di una pornostar che pensava più a far sesso e drogarsi che non a registrare l'album.
Fra un capitolo e l'altro ci sono racconti epici di come i vichinghi di Zakk abbiano aiutato a diffondere il metal nel mondo, rafforzando la loro fratellanza: storie degne dei Manowar, ma lette in chiave ironica.
Proseguendo la lettura dell'anteprima si salta al capitolo quattro: le regole del tour. Analizzate in dettaglio e piene di aneddoti, vengono spiegati alcuni principi della convivenza di svariati berzerker su un unico tourbus. 1: Non si caga sul bus; 2: non si appoggiano i coglioni su chi è addormentato (curiosa regola numero due... uno non immaginerebbe sia un evento così diffuso, e invece secondo Zakk è un rischio che si corre ovunque, e lui stesso si sarebbe svegliato una mattina con i testicoli di Tommy Lee fra le labbra); 3: evitare gli abbracci a cucchiaio; 4: mai attraversare i confini nazionali con della droga addosso; 5: annusa tutto prima di berlo o mangiarlo.

E via così, con volgarità di ogni tipo riportate senza vergogna e senza pudore.
Zakk è Zakk, si può permettere di tutto, e non si può negare che abbia condotto una vita MOLTO rock and roll. E' stato il chitarrista di Ozzy Osbourne, e se vi ricordate l'aneddoto dei Motley Crue con Ozzy che sniffava formiche, beh, immaginatevi un tour intero con il madman quante e quali storie potrà far tornare alla memoria...
Se vi dà fastidio un linguaggio esplicito e diretto, forse dovreste tenervi alla larga da questo libro. Ma forse, dovreste tenervi alla larga dal rock and roll, a questo punto!

Il metal spiegato ai bambini conta 308 pagine + 8 di foto a colori, e costa 20,00 Euro. Buona lettura!

***Bonus: Zakk Wylde, allo scorso Gods Of Metal, ha risposto ai nostri microfoni alla domanda: "Ti senti un Dio del Metal?"

“Sì, è quello che dico alla moglie e ai figli, ma loro non ci credono. Però quando mi sveglio la mattina e mi sento un po’ stordito, vorrei proprio essere un God Of Metal. Suonare due volte oggi è una cosa naturale per un God Of Metal, come farsi una pisciata!”

  • shares
  • Mail