• Rock

Nasce oggi Virgin Radio Television, sul digitale terrestre

Nel 2007 abbiamo assistito con curiosità, aspettativa e pure un pizzico di diffidenza allo sbarco della corazzata stellata di Richard Branson in Italia, complice il Gruppo Finelco. Nasceva Virgin Radio, l’etere nazionale si arricchiva di un’offerta style rock only e il vasto pubblico nostrano la premiava con ascolti sempre crescenti. A 3 anni dal lancio

di piero

Nel 2007 abbiamo assistito con curiosità, aspettativa e pure un pizzico di diffidenza allo sbarco della corazzata stellata di Richard Branson in Italia, complice il Gruppo Finelco. Nasceva Virgin Radio, l’etere nazionale si arricchiva di un’offerta style rock only e il vasto pubblico nostrano la premiava con ascolti sempre crescenti.

A 3 anni dal lancio l’emittente gode di buona salute, è una delle preferite dalla community di SoundsBlog e non solo, si è arricchita nella struttura di nomi altisonanti. Due su tutti, il direttore Dj Ringo con Revolver e Paola Maugeri con le sue lezioncine in pillole.

L’esperimento radiofonico può dirsi dunque riuscito (pur con critiche mosse dagli amanti del genere al palinsesto e agli artisti passati. Io per esempio… giuro di aver beccato Monsoon dei Tokio Hotel una volta, mentre guidavo…alla faccia del rock!), e oggi si tenta un ulteriore step: si accende Virgin Radio Television, un canale televisivo gratuito del digitale terrestre che promette di far godere gli occhi dei rockettari oltre che le orecchie. Il lancio ufficiale con tanto di countdown sul sito web avverrà questo pomeriggio, ore 17. Nei fatti è già visibile nella lista canali delle regioni italiane digitalizzate.


Le promesse fatte in presentazione stampa dai vertici del canale sono molteplici: naturalmente la parte del leone nella programmazione la farà la musica di stampo rock, dal classic alle varie contaminazioni. Non mancheranno però rubriche di moda, arte, design, tecnologia, sport. Sono annunciati spazi gestiti dallo stilista Elio Fiorucci, per dirne una.

I già citati Ringo e Maugeri ci metteranno la faccia, manco a dirlo; la loro grande esperienza in video è una garanzia. L’incarico di Channel Manager è stato affidato a Katamashi, altro personaggio noto ai più per i trascorsi da vj (GayTv su tutte ma è apparsa anche in RAI e Mediaset) e speaker su Radio Montecarlo.

Insomma…carne al fuoco ce n’è parecchia, voi avete intenzione di assaggiarne almeno un po’? Inserirete Virgin Radio Television nel gruppo di vostri preferiti o la lascerete al suo destino nella giungla di frequenze digitali? Dopo le varie MTV, DeeJay, RTL 102.5, Play.me (più le satellitari MatchMusic, MusicBox, RockTV, Live…) c’è spazio per sfondare per l’ennesima emittente musicale che non sia sempre e solo un ‘rullo’ infinito di videoclip?

I Video di Blogo

Luciano Ligabue, concerto a porte chiuse in omaggio di START