Carta igienica Associazione Americana Produttori Discografici

Via Gizmodo ho trovato questo simpaticissimo gadget da stanza da bagno: la carta igienica RIAA. RIAA è un acronimo che sta per “Recording Industry Association of America, Associazione americana dei produttori discografici, fondata nel 1952, rappresenta l’ industria discografica americana, il gruppo autorizzato per la certificazione per gli albi d’oro e di platino” (Wikipedia). Sul

di

Via Gizmodo ho trovato questo simpaticissimo gadget da stanza da bagno: la carta igienica RIAA. RIAA è un acronimo che sta per “Recording Industry Association of America, Associazione americana dei produttori discografici, fondata nel 1952, rappresenta l’ industria discografica americana, il gruppo autorizzato per la certificazione per gli albi d’oro e di platino” (Wikipedia). Sul sito del produttore della carta igienica RIAA è possibile ordinarla al prezzo di 5.95 $, che può sembrare eccessivo per una carta igienica, anche neanche le più morbide carte igieniche della pubblicità danno lo stesso comfort e la stessa soddisfazione!

La RIAA naturalmente ha subito chiesto per via legale milioni di dollari ai produttori della carta igienica in questione, ma non per l’offesa insita nel messaggio, ma per avere i diritti d’autore! Non cambiano mai!!!

Il messaggio vuol dire che tutte le azioni legali della RIAA sono buone solo per pulirsi il culo, il che è molto volgare, anche se rispecchia la realtà, e usa la tecnica per la quale un’immagine vale 1000 parole. La RIAA infatti ha chiesto in diritti ai vari presunti trasgressori del loro beneamato diritto d’autore una cifra superiore al prodotto interno lordo dell’Europa, ad un solo sito russo hanno chisto la parte dell’Inghilterra; ciò vorrebbe dire che la musica prodotta dalla RIAA ha da sola più valore di tutti gli altri prodotti messi assieme, quali alimenti, petrolio, abbigliamento, automobili e via dicendo…e c’è chi dice che producono solo musica di MERDA…!

I Video di Soundsblog