Eminem parla dei problemi con le droghe: “Ero strafatto di Vicodin e Valium”

Eminem ha parlato apertamente dei suoi problemi di droga, paragonando la sua situazione a quella vissuta tempo fa da Michael Jackson. «È molto simile con quello che ho letto su Michael. Non so esattamente cosa prendeva, ma ho letto che continuava a svegliarsi nel mezzo della notte chiedendo sempre più droghe. Ed è la stessa

di david


Eminem ha parlato apertamente dei suoi problemi di droga, paragonando la sua situazione a quella vissuta tempo fa da Michael Jackson.

«È molto simile con quello che ho letto su Michael. Non so esattamente cosa prendeva, ma ho letto che continuava a svegliarsi nel mezzo della notte chiedendo sempre più droghe. Ed è la stessa cosa che facevo io. Stavo prendendo così tante pillole che non era più questione di diventare sballato… le stavo prendendo per tornare normale. Voglio dire, in un giorno arrivavo a consumare dai 40 ai 60 Valium. Di Vicodin? Forse 20 o 30. Ero strafatto ogni singola notte.»

Il rapper aveva cominciato ad assumere droghe durante le riprese del suo film 8 Mile, nel 2002. Il suo ultimo album Relapse è tutto incentrato sulla battaglia con le sostanze, ormai superata. Nel finale dell’intervista aggiunge:

«Il mio regime di ogni giorno era di alzarmi alla mattina e prendere Vicodin extra forte per tutto il giorno. Poi, quando si avvicinava la sera, cominciavo con uno, due, tre, quattro Valium. E ogni ora ne buttavo giù altri cinque»

I Video di Blogo