Beyoncé troppo 'hot': censurato il suo spot tv in UK

Forse sarebbe il caso di rifarci il 'vestito grafico' e cambiare il tono dal violetto attuale al rosso fuoco. O perlomeno mettere un bollino a mò di alert. Colpa -o merito?!- di Beyoncé, che avrebbe esagerato col tasso sensuale di uno spot tv e mandato in tilt tanti, troppi sudditi adolescenti dei Windsor.

La notizia rimbalza dal Regno Unito, dove orde di mamme angosciate hanno denunciato temperature troppo elevate nelle camerette dei loro pargoli innocenti (e chissà, magari anche qualche occhiaia di troppo sotto i loro occhi). La reclame del profumo sponsorizzato dall'avvenente moglie di Jay-Z dopo aver fatto furore sugli schermi americani nei mesi scorsi è sbarcata in Europa, con lo UK in prima fila. Un finimondo!

La visione della diva stretta in un mini abito, sudaticcia, che si accarezza il corpo e passeggia lasciando una scia di fumo e fiamme...ha fatto scattare l'immediata protesta delle associazioni di genitori allarmati. Gioia per gli occhi? Certo, ma anche per le orecchie: il tutto è condito da una re-interpretazione del classico sexy Fever che...non si riesce a spiegarlo bene, occorre guardare per capire. Dopo la pausa vi aspettano lo spot di Heat nella extended version di oltre un minuto e l'intera cover del brano.

Beyoncé | Heat | TV Spot

Beyoncé | Fever | audio streaming

L'equivalente del nostro Moige ha raccolto testimonianze e portato la questione negli uffici dell'Ente che giudica e regola i contenuti tv del Regno. E l'ha avuta vinta: la pubblicità è stata ufficialmente ammonita e 'declassata' in collocazioni di palinsesto meno "esposte". D'ora in poi potrà andare in onda soltanto fuori la fascia protetta, ovvero dalle 19:30 in avanti, al riparo da occhi indiscreti dei ragazzini.

Le mamme ringraziano...ed i padri e i fratelli maggiori pure. La bocciatura non è stata totale e loro potranno continuare a godersi il 'calore' di Beyoncé!

  • shares
  • Mail