X Factor 4: i voti degli inediti presentati durante la semifinale

Finalmente, grazie ai nuovi inediti presentati ieri sera, possiamo guardare ai concorrenti di X Factor 4 con altri occhi. Adesso siamo in grado di avanzare ulteriori previsioni per ciò che concerne il futuro discografico dei quattro semifinalisti. Sorprese e delusioni si sono susseguite nella seconda parte dello show. Date uno sguardo dopo il salto per

Finalmente, grazie ai nuovi inediti presentati ieri sera, possiamo guardare ai concorrenti di X Factor 4 con altri occhi.

Adesso siamo in grado di avanzare ulteriori previsioni per ciò che concerne il futuro discografico dei quattro semifinalisti.

Sorprese e delusioni si sono susseguite nella seconda parte dello show. Date uno sguardo dopo il salto per confrontarvi con le nostre opinioni a riguardo.

Davide Mogavero – “Il tempo migliore”. Quello che temevamo è accaduto: gli hanno dato la canzone che meno poteva mettere in risalto la sua bravura. La solita lagna all’italiana con le stesse caratteristiche che abbiamo sentito già in altri brani. Basta con questi sprechi di talento! Come glielo dobbiamo far capire alle case discografiche? Voto: 5

Nathalie Giannitrapani – “In punta di piedi”. Beh, i cambi armonici crescenti non lasciano per nulla indifferenti, anzi, creano davvero delle belle emozioni, le stesse emozioni che Nathalie riesce addirittura a far crescere di intensità grazie alla sua voce dolce ed allo stesso tempo graffiante. Manca qualcosa però: non so se è il first listen che mi induce ad affermarlo oppure l’assenza di qualche elemento di cui si necessita per rendere migliore il tutto. Per il momento comunque la prima impressione è buona. Voto: 6 e mezzo

Kymera – “Atlantide”. Il modo in cui hanno presentato il loro inedito è stato quello più d’effetto: le atmosfere soavi a cui si sono ispirati si incastrano bene con le loro vocalità. Il tutto, per questi motivi, risulta essere molto gradevole. Ad ogni modo, un album intero su questo genere, l’unico che forse si addice al duo, stancherebbe subito dopo due canzoni. Voto: 6 e mezzo

Nevruz Joku – “Tra l’amore e il male”. Se l’inedito dei Kymera è stato quello più d’impatto (riferito alla dimensione live) quello di Nevruz è stato il migliore dal punto di vista armonico, melodico e di arrangiamento. Il brano spacca e potrà fare molto bene anche in radio, soprattutto in questo periodo. E pensare che all’inizio non avrei puntato nemmeno un centesimo su questo ragazzo dall’ estro vocale rock. Tanto di cappello al talent scout Elio. Voto: 7

Il migliore: Nevruz
Il peggiore: Davide
Voto complessivo seconda manche: 6 e mezzo

I Video di Blogo

Sfera Ebbasta, Famoso il film (trailer)

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →