Tanti auguri Valerio Scanu! Sondaggio Soundsblog

Oggi, 10 aprile, è il compleanno di Valerio Scanu, nato nel 1990 a La Maddalena: ecco gli auguri di Soundsblog tra un sondaggio e qualche curiosità

Oggi è il compleanno di Valerio Scanu, secondo classificato nell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi e, soprattutto, vincitore dell’edizione del Festival di Sanremo 2010. Prima di entrare nel programma Amici di Maria De Filippi ha anche partecipato ai casting per la versione francese di American Idol, il musical di Riccardo Cocciante Giulietta e Romeo ed anche per X Factor.

Al termine della sua partecipazione nel talent show di Canale 5, è uscito il suo EP di debutto, il 10 aprile 2009, Sentimento. A Sanremo ha presentato il brano “Per tutte le volte che”, riuscito a vendere ben oltre 30.000 copie e certificato disco di platino. Il disco omonimo è stato pubblicato il 19 febbraio 2010, successivamente “Parto da qui”, uscito il 9 novembre 2010

Il suo ultimo album, Così diverso, è stato pubblicato il 20 marzo 2012 e anticipato dal singolo Amami. Ritorna ad Amici di Maria De Filippi nella sezione Big nel 2012. Nei primi mesi del 2013 ammette di aver preferito l’autogestione concertistica per le tappe dei suoi live, a pochi mesi di distanza da “Valerio Scanu… and so this is Christmas” concerto al quale hanno partecipato anche Ivana Spagna e Silvia Olari e autofinanziato dallo stesso Scanu

Curiosando su Twitter, ecco la descrizione del proprio profilo:

Ho bisogno di sentire che i miei fans mi amano, mi sostengono e sono dalla mia parte, perché io canto ogni giorno il mio amore per tutti loro. Valerio

Tra i messaggi più recenti, il ringraziamento a Stefania Orlando per gli auguri e le belle parole

Proprio la Orlando ha preso le difese di Scanu, giudicando “prevenuto” chi l’ha criticata per averlo indicato come “una delle voci giovane italiane più belle”

Qui sotto il sondaggio di Soundsblog per l’album preferito del cantante (Ep compreso)

Ascoltiamo il suo pezzo più famoso, Per tutte le volte che…

Per tutte le volte che
mi dici basta e basta più non è
non corrisponde il flusso delle tue parole al battito del cuore
per tutte le volte che
mi chiedi scusa e scusa più non è
ma trovi sempre il modo di farmi sembrare il simbolo del male

Per tutte le volte che
è tua colpa, forse non lo è
ma il dubbio basta a farmi ritrovare quella voglia di gridare ma,
poi c’è una volta in cui scatta qualcosa fuori e dentro di noi e tutto il resto è piccolo

Come uno spillo impercettiible
come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perchè
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti
i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto il mondo
l’universo che ci insegue ma
ormai siamo irraggiungibili?

Per tutte le volte che
un pugno al muro nulla fa perchè
questo dolore è dolce come il miele
confrontato con il male che noi ci facciamo
se così potente questo amore che ci difendiamo con tutta la forza ma non basta quasi mai

Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perchè
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto il mondo
l’universo che ci si insegue ma
ormai siamo irraggiungibili…

Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perchè
noi coperti sotto il mare a far l’amore in tutti i modi, in tutti i luoghi in tutti i laghi in tutto il mondo
l’universo, l’universo, l’universo?

Come se un giorno freddo in pieno inverno
nudi non avessimo poi tanto freddo perchè
noi coperti sotto il mare a far l’amore ma
ormai siamo irraggiungibili…

I Video di Soundsblog