Concerti metal/rock in Italia: i principali artisti dal vivo ad Aprile 2013

Tantissimi i concerti previsti per questo mese, ecco un elenco di quelli più attesi.

Potremmo chiamare Aprile il “Mese dei Rammstein”, visto il ritorno in Italia della osannata band tedesca dopo più di cinque anni d’attesa. La loro calata arriverà il 26 Aprile, ma prima di quella data ci saranno molti altri appuntamenti per scaldare il cuore dei metallari, con parecchie band che toccheranno varie tappe nei loro tour nella penisola, anzichè limitarsi ad un singolo show.

Si inizia con la tribute band dei Led Zeppelin numero uno al mondo, i Letz Zep, che si esibiranno in mastodontico set il 5 Aprile a Padova, il 6 a Roma, e il 7 a Milano.
Passiamo poi al blues-rock-metal dei Rival Sons, attivissimi nel nostro Paese, e ora impegnati con un nuovo tour che toccherà Roncade il 4 Aprile e Bologna il 5.
Per gli amanti del metalcora, Far The Fallen Dreams avrranno due date: il 6 a Cesena e il 7 a Calenzano (Firenze); gli amanti del virtuosismo chitarristico invece troveranno Paul Gilbert in ben quattro occasioni: il 6 a Trieste, 8 a Roma, 9 a Firenze, 10 a Romagnano Sesia.
Serata power metal più classica all’Alcatraz di Milano, invece, il 10 Aprile: suoneranno Stratovarius, Amaranthe e Seven Kingdoms.
Un metal più giovane invece lo si trova il giorno dopo, l’11, sempre a Milano ma questa volta al Factory, dove si esibiranno Black Veil Brides ed Heaven’s Basement.
Metal più raffinato e ‘nordico’ per i tre concerti italici dei Pain of Salvation e Anneke van Giersbergen, che passeranno il 10 a Bologna, l’11 a Roma e il 12 a Milano.
Due “rivelazioni” del panorama progressive metal suoneranno a Bologna il 15 Aprile: si tratta di Pallbearer e Royal Thunder, recentemente inseriti nella lineup del RoadBurn Festival 2013, e quindi sicuramente da tenere d’occhio.
Una band ormai ‘confermata’, e capace di portare in tour una vera e propria “rock opera” sono gli Avantasia, che il 16 Aprile a Milano suoneranno un concerto da ben tre ore, carichissimi di ospiti speciali. Passiamo poi ad un mini-festival tutto dedicato al metalcore: The Mosh Lives Tour, una lunghissima serata con Emmure, Chelsea Grin, Attila, Obey The Brave, Buried In Verona – si terrà il 17 Aprile al Live Forum di Assago, Milano.
Quattro date per i “mostri finlandesi” dell’hard rock: per il loro “annuale tour italiano”, i Lordi hanno scelto Bologna il 18, Roma il 19, Roncade il 20 e Milano il 21.
21 Aprile, sempre a Milano, un capostipite dell’hardcore ‘old school’, gli Strife, che suoneranno al Factory.
Un po’ di punk in salsa acustica per Joey Cape, leader dei Lagwagon e dei Me First And The Gimme Gimmes, che sarà il 22 Aprile a Livorno e il 23 a Milano.
Inizia bene, poi, il “ponte” del 25 Aprile: ai Magazzini Generali di Milano il 25 suoneranno i Killswitch Engage, e il 26 suoneranno a Bologna i Rammstein, per quello che, dicevamo, è un evento attesissimo. In apertura per i Rammstein ci sarà il Dj Joe Letz, per scaldare la serata…
Per finire il mese in bellezza (e pesantezza), il 30 Aprile a Roncade suoneranno Mesuggah + Decapitated: un concerto imperdibile, dopo l’ottima performance a Milano in Dicembre.

Esulando un poco dall’ambiente strettamente metallaro, ma rimanendo su sonorità piuttosto “trasversali” (insomma: ai loro concerti qualche metallaro c’è sempre!), segnaliamo innanzi tutto gli Ska-P, con Toy Dolls e Persiana Jones, al Forum di Assago il 13 Aprile, e gli ‘eroi dello ska’, Less Than Jake, il 24 a Pinarella e il 25 all’ Honky Tonky di Seregno (Milano).
Segnaliamo infine una proposta originale, perlomeno nel panorama italiano: lo Spring Break de La Grande V Records, ovvero l’intero ponte dal 25 al 28 Aprile da trascorrersi a Umago, in Croazia, in compagnia di band rock rodate come Rumatera, iBox, Hilimoni e Sex On The Bitches, all’interno di un villaggio-vacanze totalmente riservato al mini-festival.