Audio e Linux: la chimera

Linux mi affascina, mi è sempre piaciuto pensare di mettere in piedi uno studio di registrazione con applicativi completamente gratuiti ma dopo svariati tentativi, la situazione incomincia ad essere un po frustrante. Veniamo al punto: perchè con Linux ho sempre mille problemi? Partiamo dalla cosa più banale, la masterizzazione: su tre cd, con K3b due

Linux mi affascina, mi è sempre piaciuto pensare di mettere in piedi uno studio di registrazione con applicativi completamente gratuiti ma dopo svariati tentativi, la situazione incomincia ad essere un po frustrante. Veniamo al punto: perchè con Linux ho sempre mille problemi?

Partiamo dalla cosa più banale, la masterizzazione: su tre cd, con K3b due li posso sempre buttare via, il multitraccia “ecasound” non mi riconosce i plug-in e ha un’ interfaccia che sembra un gioco atari dell’ ’83 , il mitico server jack che doveva essere la manna caduta dal cielo, non lavora come dovrebbe , molte schede audio non sono supportate per configurare una
scheda bisogna essere hacker.

Ma insomma devo allora appendere il pinguino al chiodo ? Con questo amletico dilemma sento la pioggia picchiettare sul davanzale della mia finestra.. ..

I Video di Soundsblog