Dave Grohl contro i talent show e i giudici che non sanno nemmeno suonare uno strumento musicale

Dave Grohl si scaglia apertamente contro i talent show: The Voice, X Factor e American Idol non invitano ad essere se stessi. E i giudici….

In un’intervista a NME, Dave Grohl non ha parole buone nei confronti dei talent show, criticando il sistema, il voler uniformare i concorrenti e anche i giudici stessi dei programmi:

“Penso che le persone dovrebbero sentirsi incoraggiate ad essere se stesse. Questo è ciò che mi brucia vedere show dove le persone sono giudicate così duramente da ca**o di musicisti che a malapena suonano uno strumento nei propri fot*uti album. Mi fa davvero impazzire”

Trova il tempo anche di una promessa formale:

“Giuro su Dio, se mia figlia salisse sul palco e cantasse a cuore aperto e qualche miliardario del ca**o la guardasse dicendo: ‘No, mi dispiace che tu non sei nulla di buono” lo strozzerei, lo giuro su Dio. Chi ca**o sei tu per dire ciò che è buono o cattivo?”

Infine, la critica a voler rendere tutti i cantanti troppo simili ad uno standard, eliminando così differenze interessanti e

“e poi suonano tutti come una ca**o di Christina Aguilera”

Un consiglio, però, ce l’ha per chi si vuole presentare e di trova davanti ad un “No”:

“La prossima volta che qualcuno ti dice che non sei un buon cantante devi dire: ‘Vaffan*ulo’. Ho intervistato Neil Young con la sua band e mi ha rivelato che qualcuno gli disse: “Il gruppo è davvero grande, ma onestamente non dovrebbe essere tu il cantante” Se Neil Young avesse ascoltato quella persona allora non avremmo avuto alcun Neil Young”

Ma quante soddisfazioni ci regala il nostro Dave?! Pensate che voi che ci sia questa moda di voler riproporre un qualcosa di già visto e che l’originalità sia sempre più a rischio nei talent show? O giudicate troppo dure le parole del leader dei Foo Fighters?