Susan Boyle canterà per il Papa, il suo idolo

Sapevamo che Susan Boyle fosse un cattolica devota, ma non conoscevamo il suo forte desiderio di cantare per il Papa. Ora la cantante dalla voce angelica (niente di più adatto!) ne avrà la possibilità in occasione della visita del pontefice, il 16 settembre a Glasgow. La Boyle sarà la prima, in ordine di apparizione, a

Sapevamo che Susan Boyle fosse un cattolica devota, ma non conoscevamo il suo forte desiderio di cantare per il Papa.

Ora la cantante dalla voce angelica (niente di più adatto!) ne avrà la possibilità in occasione della visita del pontefice, il 16 settembre a Glasgow. La Boyle sarà la prima, in ordine di apparizione, a cantare di fronte a Papa Benedetto XVI quando dirà Messa a Bellahouston Park di Glasgow, tappa della sua visita di quattro giorni nel Regno Unito.

Susan canterà la canzone che l’ha resa famosa, “I Dreamed a Dream”, oltre al brano gospel “How Great Thou Art”, e a un terzo brano che per ora viene tenuto nascosto dagli organizzatori. L’artista scozzese di cui stiamo attendendo il nuovo album “The Gift”, in uscita il prossimo 23 novembre, commenta così la prossima esperienza:

“Poter cantare per il Papa è un grande onore e una cosa che ho sempre sognato – è indescrivibile”. “Ho sempre voluto cantare per Sua Santità e non posso davvero esprimere a parole la mia felicità per il fatto che il desiderio si è avverato, finalmente.”

Via | SkyNews

Inoltre ha dichiarato quanto la fede sia importante per la sua vita:

“La visita del Papa è un evento molto importante per i cattolici scozzesi. La fede è la spina dorsale della mia vita”, ha detto la Boyle. E continua: “Sono onorata di questo invito e spero di poter fare del mio meglio.”

Di fronte al Papa si esibirà oltre alla Boyle, star dello show britannico “Britain’s Got Talent”, anche la vincitrice della seconda edizione di un altro talent show inglese dal titolo “Pop Idol”, l’interprete Michelle McManus.