Jay-Z: a novembre esce “Decoded”, la sua biografia (con i commenti ai testi in anteprima).

Immancabile capitolo di una carriera che non vuole saperne di ostacoli o passi falsi. A dirla tutta, qualche battuta d’arresto Jay-Z l’ha anche sperimentata, ma i risultati della sua abilità come musicista, produttore e amministratore di quello che ormai è praticamente un piccolo ‘impero’ sono sotto gli occhi di tutti.Il prossimo 16 novembre esce nelle


Immancabile capitolo di una carriera che non vuole saperne di ostacoli o passi falsi. A dirla tutta, qualche battuta d’arresto Jay-Z l’ha anche sperimentata, ma i risultati della sua abilità come musicista, produttore e amministratore di quello che ormai è praticamente un piccolo ‘impero’ sono sotto gli occhi di tutti.

Il prossimo 16 novembre esce nelle librerie statunitensi “Decoded”: la biografia di Jay-Z che ne spiega la genesi con queste parole:

Il contenuto è nato come un’intervista a me, ma gli autori hanno intervistato anche le persone che mi sono più vicine: così sono venuto a conoscenza di molte cose che non sapevo della mia infanzia. Per il resto, non c’è quasi nulla che non sia finito poi nelle mie canzoni. Tutto però è raccontato nel dettaglio: un brano dura tre minuti, mentre un libro non ha bisogno di essere in rima e non ha limiti di tempo, quindi puoi spiegare esattamente come sono andate le cose.

D’altronde, il legame con i testi delle sue canzoni non poteva essere tralasciato. Una parte di “Decoded” sarà infatti dedicata alle liriche, con i commenti dello stesso Jay-Z che aggiungono dettagli alla storia di ogni brano. A questo indirizzo trovate un po’ di estratti dalla sezione, che rendono bene l’idea di come sarà strutturata la biografia.