• Rock

My Chemical Romance, fine della corsa: la band si scioglie

Dopo 12 anni e 4 dischi, i My Chemical Romance si sciolgono all’improvviso, con un messaggio sul sito ufficiale.

E’ arrivato, senza preavviso, nella notte del 22 Marzo: pubblicato sulla pagina ufficiale dei My Chemical Romance, un breve messaggio decreta la fine della band.

Stare in questa band per 12 anni è stata una vera benedizione. Abbiamo raggiunto obiettivi che non avremmo mai immaginato. Abbiamo potuto vedere e provare cose che non avremmo mai immaginato fosseropossibili. Abbiamo condiviso il palco con persone che ammiriamo, con persone a cui ci ispiriamo, e soprattutto, con i nostri amici. E ora, come per tutte le cose belle, è ora che giunga al termine. Grazie per il vostro sostegno, e per essere stati parte dell’avventura.
My Chemical Romance.

Nessun tour d’addio, nessun preavviso… solo questo messaggio firmato da tutta la band, per salutare tutti, senza nemmeno dare appuntamento a “progetti futuri”.
L’ultima apparizione in Italia risale all’inglorioso Sonisphere 2011 a Imola, dove i MCR furono bersagliati di insulti al punto da portare all’interruzione del concerto. Ma, si sa, il tempo lava via i ricordi negativi, e forse la band ricorderà con più piacere l’epico concerto al Palasharp di Milano, nel 2007, in cui si sfiorò il soldout. Fra le curiosità legate all’Italia, rimarrà anche negli annali il giorno in cui Vasco Rossi consigliò l’ascolto dei My Chemical Romance, in uno dei suoi ‘clippini’: vette e picchi del trash nostrano.
Fondati nel 2001 da Gerard Way, i MCR hanno registrato quattro album, il più recente dei quali (Danger Days) risale al 2010. Negli ultimi mesi si parlava del quinto disco, che aveva anche un titolo provvisorio: Conventional Weapons. Ma, per motivi al momento ancora sconosciuti, il gruppo ha deciso di sciogliersi.

Foto | © Paolo Bianco