Amici 2013 serale, Anna Oxa ospite: "L'arte deve arrivare a tutti"

Le critiche di Anna Oxa al 'sistema' che non aiuta i giovani a tirar fuori la propria creatività e le lodi ad Amici a cui parteciperà come superospite

Si è scagliata contro il 'sistema', se l'è presa con la Russia (rea di aver imposto Al Bano, Ricchi e Poveri e Toto Cutugno per mai svelati motivi), ha criticato coraggiosamente le scelte artistiche di Fabio Fazio alimentando feroci polemiche: Anna Oxa non molla, convinta più che mai, della necessità di preservare la creatività dei nuovi talenti anche se, a Tgcom24, ritiene che la vittoria di Mengoni al Festival non abbia spianato la strada a molteplici orizzonti artistici:

Non fatevi fregare dall'illusionismo! Sono tutte balle. I giovani hanno sempre vinto Sanremo, sin dai miei tempi. Sono state create facili etichette del genere "portiamo i giovani a Sanremo" sia per le Nuove Proposte che per i Big dove c'erano persone che avevano una forte storia professionale. Insomma sono tutte balle queste storie che hanno creato sulla novità nel Festival! Hanno tentato di cancellare la creatività.

Tra le ospiti più attese del serale di Amici 2013, la raffinata interprete ha tenuto a precisare che questo tipo di talent show educa gli artisti emergenti a mostrare le proprie potenzialità senza necessariamente assumere atteggiamenti da divi o navigate superstar:

Lavorare con i ragazzi è importante perché trasferisci la forma d'arte aperta ad ognuno di loro. Questo è un format consolidato che si base su un principio: l'arte è di tutti e deve arrivare a tutti. Sto lavorando per portare un mio contributo allo show e a tutti gli allievi. Ma di più non posso dire.

E se la De Filippi decidesse di arruolarla ufficialmente nel corpo insegnanti della prossima stagione?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: