In arrivo un nuovo film biografico sulla vita di Kurt Cobain

Ci aveva provato (con un buon risultato e un discreto successo) il regista Gus Van Sant nel 2005 con il suo “Last Days” che raccontava in maniera ‘romanzata’ gli ultimi giorni di vita del leader dei Nirvana. Ora è la volta di un vero e proprio bio-pic su Kurt Cobain, che -c’è da immaginarlo- non


Ci aveva provato (con un buon risultato e un discreto successo) il regista Gus Van Sant nel 2005 con il suo “Last Days” che raccontava in maniera ‘romanzata’ gli ultimi giorni di vita del leader dei Nirvana. Ora è la volta di un vero e proprio bio-pic su Kurt Cobain, che -c’è da immaginarlo- non mancherà di far discutere.

L’impegnativo incarico se l’è preso l’israeliano (ma newyorkese di adozione) Oren Moverman che non è nuovo ad esperienze simili avendo realizzato “I’m Not There”, il film sulla vita di un altro grande della storia della musica come Bob Dylan. In quel caso la sceneggiatura ricevette una nomination agli Oscar. ‘Stavolta invece la trama prende spunto dalla biografia “Heavier Than Heaven” scritta da Charles R. Cross.

La gente conosce la versione riassunta della storia -ha assunto un sacco di eroina, ha scritto “Smells Like Teen Spirit”, è diventato la più grande rock star del mondo e poi si è ucciso. Queste informazioni note a tutti sono quelle che mi interessano di meno, ha dichiarato Moverman.

Il regista ha poi aggiunto: “Sarà invece un film crudo e caotico, perché così è stata la vita di Cobain”. Ottime premesse, adombrate forse da una notizia che piacerà meno ai fan. La pellicola è stata co-prodotta da Courtney Love, la vedova di Kurt. Sempre che le rimanga qualche soldo dopo la causa indetta contro Robert Pattinson che l’ha accusata proprio per questa scelta.

I Video di Soundsblog