La Vuvuzela sudafricana conquista l’Orchestra Filarmonica di Berlino (video)

Con un gesto sensazionalistico a metà tra la goliardata e lo scherzo, alcuni componenti della prestigiosa Orchestra Filarmonica di Berlino hanno abbandonato momentaneamente i loro strumenti per eseguire il “Berliner Luft” di Paul Lincke, uno dei “cavalli di battaglia” dell’orchestra sinfonica, nientemeno che con delle Vuvuzela con i colori della bandiera tedesca. Per chi fosse

Con un gesto sensazionalistico a metà tra la goliardata e lo scherzo, alcuni componenti della prestigiosa Orchestra Filarmonica di Berlino hanno abbandonato momentaneamente i loro strumenti per eseguire il “Berliner Luft” di Paul Lincke, uno dei “cavalli di battaglia” dell’orchestra sinfonica, nientemeno che con delle Vuvuzela con i colori della bandiera tedesca.

Per chi fosse stato in vacanza sulla Luna nell’ultimo mese, o per chi non ha mai visto nemmeno mezza partita dei Mondiali di calcio che si stanno tenendo in queste settimane in Sudafrica, ricordiamo che la Vuvuzela è una trombetta di plastica di un metro di lunghezza brevettata da un sudafricano ed utilizzata in massa dai tifosi locali per “animare” le partite con un rumore squillante e simile ad un ronzio di fondo ininterrotto e, in alcuni casi, persino doloroso (se la soglia del dolore dell’orecchio umano è di 130 decibel, il suono di una sola di queste “trombette demoniache” può raggiungere i 127 decibel!)

Subito dopo la pausa, il filmato in questione.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo