The Voice of Italy, Fabio Troiano: “Giudicato per quel che si fa non a priori”. Rivelati i compensi dei quattro coach

The Voice of Italy: le cifre percepite da Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e Riccardo Cocciante per la poltrona da coach ed intervista a Fabio Troiano da Libero

Debutto agrodolce per Fabio Troiano negli inediti panni di conduttore di The Voice Of Italy. Durante la prima puntata delle audizioni al buio, l’attore è apparso piuttosto spaesato ma intenzionato a superare la fase di rodaggio come rivelato al quotidiano Libero:

Mamma mia, già la parola mi spaventa! Preferirei definirmi un cronista a bordo campo, lì per catturare le emozioni, le suggestioni che provoca un palco come The Voice, dove i cantanti si giocano una grande occasione.

Troiano, però, promette che il proprio spazio aumenterà a vista d’occhio con il susseguirsi delle nuove puntate:

Nella prima fase sono dietro le quinte con i parenti dei concorrenti, mentre fanno le audizioni, per cercare di entrare un po’ dentro le loro vite. Farò il presentatore vero e proprio dopo la quarta puntata, quando ci saranno le sfide e nei live show che vede in gara i migliori dei quattro coach.

Il suo ingaggio ha creato non poche polemiche:

Lo so, ci sono troppi pregiudizi venuti fuori col tempo: una volta gli attori facevano tutto, pensiamo a Walter Chiari, Montesano, Panelli… di loro si diceva “sa fare tutto” mentre oggi, se un attore si mette a presentare, dicono “vuole fare tutto”. E comunque penso bisogna essere giudicati per quel che si fa, non a priori.

In primavera, sarà alla guida di Colorado (per una settimana) accnanto a Paolo Ruffini, poi nella seconda stagione di Benvenuti a Tavola ed, infine, al cinema con Per sfortuna che ci sei con Enrico Brignano ed Ambra.

I compensi dei quattro coach

Il settimanale Panorama ha svelato quanto hanno percepito Raffaella Carrà, Noemi, Piero Pelù e Riccardo Cocciante per sedersi sulla poltrona di giudici di The Voice of Italy. La Raffa Nazionale avrebbe guadagnato circa 400mila euro, piazzandosi davanti al riccioluto collega fermo a 200mila euro. El Diablo si è dovuto accontentare (si fa per dire) di 75mila euro mentre la rossa giurata si ferma a 50mila euro. La Rai, orfana di un prodotto forte come L’Isola dei Famosi, sarebbe intenzionata a mitigare le spese pazze del talent (atte a rilanciare il giovedì sera di Raidue) grazie agli introiti pubblicitari.