Weezer, Dizzee Rascal e James Corden per i Mondiali 2010. USA contro Inghilterra a colpi di…inni non ufficiali

Nonostante la disastrosa uscita di scena della nostra nazionale, il Campionato mondiale di Calcio 2010 -ovviamente- procede. Le tifoserie si infervorano man mano che la propria squadra raggiunge le posizioni più alte in tabellone e i musicisti supportano i rispettivi team a modo loro.Nel caso dell’Inghilterra, ci hanno pensato Dizzee Rascal e James Corden (un

Nonostante la disastrosa uscita di scena della nostra nazionale, il Campionato mondiale di Calcio 2010 -ovviamente- procede. Le tifoserie si infervorano man mano che la propria squadra raggiunge le posizioni più alte in tabellone e i musicisti supportano i rispettivi team a modo loro.

Nel caso dell’Inghilterra, ci hanno pensato Dizzee Rascal e James Corden (un attore comico parecchio noto in patria), con un inno non ufficiale che unisce l’hip hop a un ritornello che ricalca “Shout!”, storico successone degli anni ’80 firmato dai Tears For Fears. Il brano è coinvolgente quanto serve, tanto da essere balzato all’ottava posizione nelle classifiche dei singoli più venduti in Europa.

Dall’altra parte dell’oceano, negli Stati Uniti, la risposta non si è fatta attendere. Se calcisticamente sappiamo bene come si è conclusa la sfida tra le due nazionali, musicalmente la gara è ancora in corso. Protagonisti per gli USA sono i Weezer di Rivers Cuomo con un brano chiamato “Represent”. Lo trovate dopo il salto. L’arbitro del match, almeno per una volta, sarà solo ed esclusivamente il pubblico.

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →