Janelle Monáe e la cover di “Smile”: la canzone preferita di Michael Jackson

Di Janelle Monáe, della sua folgorante carriera e del suo ottimo, ultimo lavoro “The ArchAndroid” vi abbiamo già raccontato. Le recensioni entusiaste sono praticamente ovunque e il talento di questa musicista e performer è -finalmente- arrivato anche a conoscenza del grande pubblico.Quella che vogliamo proporvi oggi è la sua cover di una canzone con una


Di Janelle Monáe, della sua folgorante carriera e del suo ottimo, ultimo lavoro “The ArchAndroid” vi abbiamo già raccontato. Le recensioni entusiaste sono praticamente ovunque e il talento di questa musicista e performer è -finalmente- arrivato anche a conoscenza del grande pubblico.

Quella che vogliamo proporvi oggi è la sua cover di una canzone con una storia particolare. “Smile” fu scritta nel 1936 da Charlie Chaplin e inserita come brano strumentale nel suo capolavoro “Tempi moderni”. Diciotto anni dopo, nel 1954 John Turner e Geoffrey Parsons ne scrissero il testo, rendendolo uno degli standard più famosi al mondo.

Il pezzo è struggente: ottimista e malinconico allo stesso tempo. Forse è proprio per questo che sembra fosse la canzone preferita di Michael Jackson, almeno stando a quanto ha dichiarato Brooke Shields, durante la commemorazione per la morte del King Of Pop il 7 luglio dello scorso anno.

La scelta di Janelle Monáe quindi è un doppio omaggio. Al mondo del jazz a cui si ispira ed è palesemente legata e ad una delle figure più importanti della storia della black music. La sua versione è da brividi: la trovate nel video qui di seguito.