Michael Jackson, il concerto-tributo di Roma è annullato

A pochi giorni dal primo anniversario della tragica morte, il concerto-tributo a Michael Jackson di Roma è stato ufficialmente annullato. Qui su SoundsBlog vi avevamo a più riprese riportato le indiscrezioni prima e le notizie ufficiali poi sull’evento, che era stato programmato nientepopodimenochè allo Stadio Olimpico della nostra Capitale per “la grandissima affluenza di pubblico

di piero


A pochi giorni dal primo anniversario della tragica morte, il concerto-tributo a Michael Jackson di Roma è stato ufficialmente annullato.

Qui su SoundsBlog vi avevamo a più riprese riportato le indiscrezioni prima e le notizie ufficiali poi sull’evento, che era stato programmato nientepopodimenochè allo Stadio Olimpico della nostra Capitale per “la grandissima affluenza di pubblico prevista”.

Affluenza che -ahinoi- è rimasta solo sulla carta. La società organizzatrice Worldlive Entertainment si è arresa davanti all’evidenza: dopo settimane e settimane di prevendita, sono stati solo 3.500 i biglietti acquistati. Troppo pochi , una vera e propria miseria per la capacità recettiva della struttura calcistica così come di qualunque altra location adatta ad ospitare uno spettacolo di quella portata. Il flop è clamoroso, il pubblico italiano (e internazionale) non ha risposto alla chiamata. Dunque luci spente e zero musica per ricordare il Re del Pop sotto il cielo della Città Eterna.

Nel comunicato stampa si parla anche di non molto chiari ‘problemi organizzativi tra partners’ oltre che della prevendita. Cliccate qui per leggerlo in versione integrale sul sito appositamente messo online. I pochi che avevano acquistato un tagliando saranno interamente rimborsati, c’è tempo fino al 30 giugno per riavere i propri quattrini.

Resta l’amarezza per quanto accaduto e ci si domanda perchè il pubblico romano, italiano e straniero non abbia voluto sostenere l’iniziativa. Prezzi troppo alti? Periodo temporale sbagliato? Cast deludente? Chissà… l’unica ipotesi che ci sentiamo di scartare al momento è quella che i fans abbiano già dimenticato il loro beniamino. Non è avvenuto negli anni dell’assenza discografica, quelli dei processi giudiziari e mediatici…perchè mai farlo oggi ad un anno dalla scomparsa?

I Video di Soundsblog