Justin Timberlake, le più belle canzoni tra i duetti

Justin Timberlake

Dopo sei anni di assenza dalle scene musicali, Justin Timberlake abbandona momentaneamente la carriera cinematografica per riprendere a fare quello che gli viene meglio, il cantante.

"Suit & Tie" è il primo singolo che ha rilasciato per la nuova era, e con l'album "The 20/20 Experience" in uscita il 15 marzo 2013, Justin sicuramente farà parlare di se per molto tempo, riprendendo cosi quella fetta di fan e di visibilità che aveva lasciato con il suo precedente album.

In attesa del rilascio dell'LP, ecco le migliori collaborazioni passate

7. “Love Dealer” — Esmée Denters featuring Justin Timberlake (2010)

Nel 2008 Justin Timberlake decide di aprire un sua etichetta discografica la "Tennman Records" e andare alla ricerca di nuovi talenti. Con Esmée Denters cantante olandese scoperta su Youtube, nasce subito un'alchimia e nel 2010, Justin decide di produrle l'intero disco e di collaborare con lei a un paio di tracce.

Love Dealer è il terzo singolo estratto dall'album di Esmèe e pur avendo un ritornello molto radio-friendly, fallisce purtroppo nelle classifiche. In America arriva comunque alla posizione numero 9.

6. “4 Minutes” — Madonna featuring Justin Timberlake (2008)

Dopo il grande successo di Confessions On A Dance Floor del 2005, Madonna decide di reinventare il sound R&B con l'album Hard Cand del 2008. Il singolo "4 Minutes" è il risultato della collaborazione con Justin Timberlake, e questo pezzo è sicuramente uno delle collaborazioni meglio riuscite degli ultimi tempi per entrambe gli artisti.

Il brano ha avuto un ottimo feedback sia dal pubblico che dalla critica. Si piazza alla numero #1 in 21 paesi del mondo e alla numero 7 dei singoli più venduti del 2008.

5. “Love Sex Magic” — Ciara featuring Justin Timberlake (2009)

Può un video musicale far discutere di più del singolo? A quanto pare si, ed è quello che è successo nel 2008 con "Love Sex Magic" brano che vede come featuring.Ciara. Un singolo dal sound molto piacevole e con un ritmo incalzante, ma dai risultati non del tutto incoraggianti.

Il pezzo infatti è stato completamente ignorato dalle classifiche, ma ha avuto la sua "rivincita" grazie al video musicale parecchio chiacchierato, forse dovuto alle movenze sexy della cantante unite al sex-appeal di Justin che insieme danno un risultato molto "hot".

4. “Suit & Tie” — Justin Timberlake featuring Jay-Z (2013)

"Suit & Tie" è uno di quei singoli che si apprezza solo dopo averlo sentito parecchie volte. Justin Timberlake collabora con il suo amico Jay-z proprio per ritrovare quella magia lasciata nel lontano 2006.

L'attesa è stata premiata a pieni voti, riesce infatti ad inserirsi nelle posizioni più alte delle classifiche in quasi tutti i paesi. Negli Stati Uniti riesce a vendere oltre 315,000 nella prima settimana di vendita.

3. “Give It To Me” — Timbaland featuring Nelly Furtado & Justin Timberlake (2007)

Prima David Guetta, RedOne il produttore più ricercato era Timbaland. Il 2007 vede la collaborazione del rapper con Justin e Nelly Furtado con il singolo "Give It To Me". Un brano che se venisse rilasciato ora probabilmente non avrebbe lo stesso impatto mediatico.

Il sound Hip Pop unito agli elementi elettronici hanno portano ad un risultato unico e ideale per quel periodo. Il pezzo arriva alla #1 negli Stato Uniti e riesce a trovare posto anche in tutte le altre classifiche.

2. “My Love” – Justin Timberlake featuring T.I. (2006)

Sicuramente "My Love" è uno dei pezzi più innovativi della carriera di Justin Timberlake. Un singolo che vede la collaborazione diT.I.. Un brano con un sound molto accattivante e che grazie al cameo del rapper porta la canzone a un livello molto alto.

Il singolo riesce a piazzarsi alla #1 della Billboard diventando cosi la sua seconda numero dopo il singolo "SexyBack".

1. “Until The End Of Time” – Justin Timberlake & Beyoncé (2007)

"Until the End of Time" è il sesto singolo estratto da "FutureSex/LoveSounds" e vede la collaborazione con Beyoncè Knowles. Il brano inizialmente non è stato inserito come featuring all'interno dell'album, ma visto l'interesse del pubblico nel sentire questo duetto tanto chiacchierato, la casa discografica decise di rilasciare in radio la seconda versione.

Il risultato è sorprendente. Una ballad raffinata e ben realizzata. Il singolo pur essendo sprovvisto di video musicale riesce a piazzarsi all'interno della top 20 americana.

Sicuramente Justin Timberlake negli anni ha dimostrato di essere un cantante eclettico e di sapere affrontare ogni tipo di collaborazione. Cosa ne pensate di questa classifica? Avreste inserito altre canzoni? Quali?

  • shares
  • Mail