Ratatat, nuovo album in uscita l’8 giugno 2010

Probabilmente non sono in molti a conoscerli, ed è un peccato perché i newyorchesi Ratatat sono una delle cose migliori dell’elettronica recente. Un duo capace di costruire pezzi convincenti ed estremamente orecchiabili riuscendo al contempo a essere originale. È quindi probabilmente solo un caso di scarsa pubblicità se, specie in Italia, sono ancora così relativamente

di cesare

Probabilmente non sono in molti a conoscerli, ed è un peccato perché i newyorchesi Ratatat sono una delle cose migliori dell’elettronica recente. Un duo capace di costruire pezzi convincenti ed estremamente orecchiabili riuscendo al contempo a essere originale. È quindi probabilmente solo un caso di scarsa pubblicità se, specie in Italia, sono ancora così relativamente sconosciuti.

Eppure il duo composto dal chitarrista Max Stroud e dal produttore, bassista e synthista Evan Mast è in giro da diverso tempo tanto che quello che stiamo annunciandovi non è né il primo né il secondo album, ma addiritutta il quarto (dopo Ratatat, Classics e LP3) ! Intitolato con non molta fantasia LP4, il nuovo disco uscirà l’8 giugno 2010 e su Pitchfork è dispobibile una traccia per il preascolto.

Per introdurvi brevemente al sound dei Ratatat potrei fare dei paragoni con l’elettronica francese, raccontarvi della loro recente collaborazione con Bjork per un remix o della loro passione per il rap e per il trash anni ottanta, ma preferisco lasciare che sia la musica a parlare e voi a decidere. Quindi dopo il salto trovate tre video per altrettante canzoni tra le migliori che hanno prodotto finora. Un modo per rompere il ghiaccio con i Ratatat, nell’attesa di LP4.

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo