Pubblicità sulla cosce di teenager giapponesi - anche i Green Day ne approfittano!

La pubblicità dovrebbe essere piazzata "là dove lo sguardo è più attratto". E ammettiamolo, uomini: lo sguardo è spesso parecchio attratto da quei centimetri quadrati di pelle lasciati maliziosamente nudi, nello spazio che si trova fra la fine dei collant alti fino al ginocchio e l'inizio della minigonna. Soprattutto, a quanto pare, se indossate da teenager giapponesi.
La società Absolut Territory ha scovato questo nuovo modello di marketing, arruolando ragazze disponibili a portare un adesivo semi-permanente (non un tatuaggio!) reclamizzante qualsiasi prodotto, nella zona definita in giapponese zettai ryouiki, ovvero la zona di pelle fra la fine delle calze e l'inizio della gonna.
Il successo mediatico, si può ben intuire, è stato immediato, e anche i Green Day ne hanno approfittato, pubblicizzando in questo modo il loro triplo album.
Un gruppo di teenager giapponesi (potete vederle cliccando sul link) si è prestata alla pubblicità, con l'obbligo di mostrare l'adesivo almeno otto ore al giorno per due settimane, e di postare sui loro blog, facebook e twitter le loro foto mentre camminano in mezzo alla folla esibendo l'adesivo.
Feticismo giapponese: la nuova frontiera del marketing? Da un sondaggio recente, i giapponesi mettono proprio al primo posto delle loro "preferenze segrete" lo Zettai Ryouiki, molto al di sopra di "gambe atletiche", "la voce", "il profumo", e (al quarto posto) "un delizioso petto piatto".

Per chi volesse osservare la viralità del marketing, si può ad esempio osservare il blog di Suzumura Airi, che per molti giorni ha mostrato fiera l'adesivo di Dos! dei Green Day.
La pubblicità è comunque utilizzata per qualsiasi prodotto, dalle creme depilatorie ai locali di moda.



Foto | Sito ufficiale Absolut Territory

  • shares
  • Mail