Bret Michaels (Poison) ha buone possibililtà di riprendersi dall’emorragia cerebrale

Bret Michaels, il cantante dei Poison, ha buone speranze di superare senza gravi conseguenze l’emorragia cerebrale che lo ha colpito alcune settimane fa.Michaels è già stato dimesso dall’ospedale di Phoenix dov’era ricoverato, con il consiglio di rimanere a riposo assoluto per almeno un mese e mezzo, con controlli periodici ogni due settimane. A parlare ai

di david


Bret Michaels, il cantante dei Poison, ha buone speranze di superare senza gravi conseguenze l’emorragia cerebrale che lo ha colpito alcune settimane fa.

Michaels è già stato dimesso dall’ospedale di Phoenix dov’era ricoverato, con il consiglio di rimanere a riposo assoluto per almeno un mese e mezzo, con controlli periodici ogni due settimane. A parlare ai microfoni della BBC è il dottore personale del cantante, Joseph Zabramski:

«Una cosa del genere produce una grande quantità di stress per il corpo. È come rimanere coinvolti in un incidente “da dentro”»

A causa di questo spiacevole inconveniente è ancora incerto se Bret Michaels potrà esibirsi nel concerto del 26 maggio, pianificato da tempo come il suo ritorno sul palco dopo un lungo periodo sabbatico. Gli auguriamo una prontissima guarigione invitandovi a guardare il video di Talk Dirty to Me.