Paul Weller: “Facebook e MySpace? Un mucchio di fesserie!”

Paul Weller, per chi non lo sapesse, è l’ex cantante dei The Jam ed è considerato nel Regno Unito come una vera e propria istituzione nazionale (il “Bob Dylan” d’Inghilterra, per il modo simile che ha di prendere spunto dalla cultura del proprio Paese per realizzare i suoi testi): intervistato dai colleghi di The Independent


Paul Weller, per chi non lo sapesse, è l’ex cantante dei The Jam ed è considerato nel Regno Unito come una vera e propria istituzione nazionale (il “Bob Dylan” d’Inghilterra, per il modo simile che ha di prendere spunto dalla cultura del proprio Paese per realizzare i suoi testi): intervistato dai colleghi di The Independent per chiedere un suo parere sullo scioglimento degli Oasis, “Modfather” ha colto al volo l’occasione per pronunciare parole di fuoco sui “social network” e sul modo che hanno i giovani d’oggi di relazionarsi con i propri coetanei.

“Ci sono ragazzi che spendono tutto il loro dannato pomeriggio su Facebook e MySpace: invece di sprecare il loro tempo con quel mucchio di fesserie, perchè non staccano la spina e tornano a reincontrarsi in un Pub? Una volta un tizio mi venne incontro dopo un concerto solamente per chiedermi se ‘ero su MySpace’: gli ho detto che già stavo ‘nel mio spazio’, e che me lo stava invadendo.”

Per quanto riguarda invece la rottura tra Liam e Noel Gallagher, zio Paul ha pronunciato parole decisamente meno nichiliste:

“Voglio bene sia a Liam che a Noel, quindi non voglio prendere posizioni in merito. Immagino, però, che una volta arrivati ad un tale livello di successo, con l’immenso stress che ne consegue, non sia stato affatto facile per loro arrivare ad una simile decisione. Credo comunque che abbiano fatto la cosa giusta, sia dal punto di vista umano che squisitamente musicale, è in momenti come questo che la creatività riesce a riaffiorare.”

via | The Independent

I Video di Soundsblog