Renato Zero: “Presente Zeronovetour” esce in dvd il 30 aprile

Renato Zero riesce a raccogliere miriadi di fan di ogni età in ogni dove. Solo lui riesce a essere così generoso nel corso dei live, e a darsi completamente. Faccio anche io parte di quel nutrito pubblico di “sorcini” che lo segue da decenni, e lo compensa con un grande entusiasmo. Come é capitato nella

Renato Zero riesce a raccogliere miriadi di fan di ogni età in ogni dove. Solo lui riesce a essere così generoso nel corso dei live, e a darsi completamente. Faccio anche io parte di quel nutrito pubblico di “sorcini” che lo segue da decenni, e lo compensa con un grande entusiasmo. Come é capitato nella lunga serie di concerti dell’ultimo trionfale tour.

Se qualcuno di voi non ha potuto partecipare a uno degli emozionanti live (dove i bis dell’artista si susseguono senza tregua, fino a diventare tris, quatris…) potrà rifarsi con il dvd “Presente Zeronovetour” che racconta le trenta date degli ultimi mesi del 2009 di Zeronovetour, diretto da Roberto Cenci, che esce il 30 aprile. Il dvd sarà accompagnato dalla riedizione dell’ ultimo album “Presente” uscito a marzo 2009 che ha conquistato fino ad ora 6 dischi di platino.

La confezione del dvd “Presente Zeronovetour” sarà extralusso e comprenderà anche il brano inedito “Unici” (potete sentirla qui in un video prodotto e caricato da un fan) che Zero ha cantato per la prima volta sul palco dei live, che hanno registrato sempre il tutto esaurito. Non mancano un’intervista e un booklet fotografico esclusivo. Di seguito la tracklist del dvd.

Vivo
Ancora qui
Questi amori
Emergenza noia
Mentre aspetto che ritorni
Qualcuno mi renda l’ anima
L’ incontro
Inventi
Potrebbe essere Dio
Non smetterei più
Salvami
L’ ormonauta
Almeno una parola
Ambulante
Quando parlerò di te
Morire qui
Un’ altra gioventù
113
Figaro
Muoviti
Professore
Felici e Perdenti
Il sole che non vedi
Buon Natale
Unici
I migliori anni della nostra vita

I Video di Blogo

Alessandro Cattelan, Ce la faremo

Ultime notizie su Italians Do It Better

Tutto su Italians Do It Better →