I fan non finanziano il nuovo disco dei Public Enemy

La storica band hip-hop Public Enemy ha fallito clamorosamente il tentativo di farsi finanziare il nuovo disco dai propri fan. I 250.000 dollari previsti per la registrazione del disco sono ben lontani: le donazioni dei generosi fan sono arrivate solo fino a 70.000 dollari. Come se non bastasse, la società che curava l’intera operazione è

di david


La storica band hip-hop Public Enemy ha fallito clamorosamente il tentativo di farsi finanziare il nuovo disco dai propri fan. I 250.000 dollari previsti per la registrazione del disco sono ben lontani: le donazioni dei generosi fan sono arrivate solo fino a 70.000 dollari.

Come se non bastasse, la società che curava l’intera operazione è fallita per bancarotta lo scorso febbraio, complicando ulteriormente il progetto. La nuova società che ha assorbito quella fallita ha tentato di rimediare, ma senza buoni esiti. Il sito Sellaband, sul quale veniva promossa l’iniziativa, ha commentato:

«Abbiamo capito che il modello di finanziamento fondato sulla fan base non è ancora pienamente sviluppato. Un finanziamento di 250.000 dollari, benché non irreale come importo, richiederebbe troppo tempo per essere raccolto. Inoltre, abbiamo imparato a non includere più le spese di promozione e marketing nelle raccolte di fondi: detratte queste spese, infatti, ai Public Enemy rimarrebbero solo 55.700 dollari, ovvero il 74% di quanto raccolto»

E voi che ne pensate di questa nuova forma di “pseudo-mecenatismo”?

via | Rockol

Ultime notizie su Novità discografiche

Tutto su Novità discografiche →