Ricky Martin: “Sono gay e ne vado orgoglioso”

Devo essere sincera ho sempre amato Ricky Martin per il suo professionismo, e il suo carisma sul palco, e mi mancano un po’ le sue esibizioni dal vivo. L’ultimo lavoro risale un po’ indietro nel tempo, al duetto con Eros Ramazzotti nel brano “Non siamo soli” del 2007. L’artista latino, in effetti, si é preso

Devo essere sincera ho sempre amato Ricky Martin per il suo professionismo, e il suo carisma sul palco, e mi mancano un po’ le sue esibizioni dal vivo. L’ultimo lavoro risale un po’ indietro nel tempo, al duetto con Eros Ramazzotti nel brano “Non siamo soli” del 2007. L’artista latino, in effetti, si é preso un periodo di riflessione, e del tempo da dedicare ai suoi figli Valentino e Matteo.

Ora dopo mesi di silenzio, e anni di chiacchiere sulla natura della sua sessualità, mai confessata per timore di veder distrutta la carriera, l’artista portoricano fa coming out prima su Twitter, poi sul suo sito Ricky Martin Music rivolgendosi con una lettera ai suoi fan (sul sito italiano trovate la traduzione). Dice di essere gay e di andarne orgoglioso. Commenta che é stato un processo molto intenso e doloroso ma anche liberatorio, e che questo passo lo porterà ad una pace interiore, parte vitale della sua evoluzione. Gli é sembrato il momento giusto prima di dare alle stampe la sua biografia a cui sta lavorando da mesi e che é in procinto di pubblicare.

L’artista tra i più amati nel campo del pop latino lo sarà ancora di più da parte dei suoi sostenitori. Dopo aver aperto il suo cuore in manierà così autentica. Io lo farò.

Via | Guanabee|