I Ghost diventano Ghost B.C. per motivi legali

Il gruppo svedese cambia nome, su editto di Papa Emeritus II (e forse della legge sul copyright).

Non è fornita nessuna vera spiegazione, come d’altronde è nella tradizione “misteriosa” della band: da oggi i Ghost si chiameranno Ghost B.C.

A quanto pare il cambio di nome è dovuto a motivi legali (guardando su last.fm, si notano almeno diciassette gruppi che hanno usato il nome ‘Ghost’), ma la band presenta il cambiamento come ‘inizio della fase due’.

“Nell’anno del 13, la seconda fase dei Ghost B.C. inizierà con la pubblicazione del secondo salmo, “Infestissumam”, il 9 Aprile. Papa Emeritus II è subentrato a Papa Emeritus alla fine della fase uno nell’anno 12, e Nameless Ghouls si è unito a lui sotto il nome attuale dell’empia chiesa. Non confondetevi, comunque: i riti richiederanno la stessa riverenza, resa più forte da dolci melodie sataniche, da riff distorti come serpenti, e tastiere in stile vaudeville.”


Questa è la spiegazione, e come sempre con il gruppo svedese il mistero è fittissimo. Non si sa nemmeno per cosa stia ‘B.C.’, la fantasia dei fan è aperta. Ovviamente in termini religiosi la sigla vuol dire ‘Before Christ’, quindi ora ci troveremmo davanti a dei ‘fantasmi prima di Cristo’, ma non si sa mai.

Al momento le certezze sono due: in Italia i Ghost B.C. suoneranno al Sonisphere Festival l’8 Giugno; la seconda certezza è il nuovo singolo, Secular Haze, suonato in anteprima ad una tv svedese. Ascoltate, guardate, riverite, giudicate. E’ cosa buona e giusta.

Foto | Sito Ufficiale