Marco Mengoni: "Le accuse di Morgan sono prive di fondamento", e via dall'avvocato

Marco Mengoni: "Le accuse di Morgan sono prive di fondamento", e via dall'avvocato

Forte del più che onorevole terzo posto raggiunto al sessantesimo festival di Sanremo con la sua "Credimi Ancora", Marco Mengoni ha deciso di uscire allo scoperto e di rispedire con forza al mittente le accuse di plagio rivoltegli da Morgan attraverso la web-tv di Simona Ventura.

Subito dopo aver dichiarato seccamente che "si tratta di accuse prive di fondamento formulate per sfruttare il momento di notorietà relativo al brano", il cantante di Ronciglione sbocciato artisticamente durante la terza edizione di X-Factor (che ha poi vinto) si è infine rivolto ad un avvocato, che ha prontamente difeso il suo assistito affermando quanto segue:

"Gli autori Marco Mengoni, Piero e Massimo Calabrese, Stella Fabiani gli editori Cantieri Musicali e Biplano, respingono ogni accusa di paternità diversa da quella dichiarata in Siae del brano 'Credimi ancora'."

Naturalmente vi terremo informati degli sviluppi futuri della faccenda, sperando che il tutto possa risolversi pacificamente senza l'intervento della cavalleria togata.

  • shares
  • +1
  • Mail