Axl Rose nega di aver bandito il merchandise di Slash dai concerti dei Guns e insulta un lettore del suo forum

Axl Rose perde il pelo ma di certo non il vizio di essere arrogante e aggressivo. Il cantante ha infatti pesantemente insultato un utente di un forum per aver sostenuto di avere le prove che dimostrerebbero l'esistenza di una sorta di embargo per qualsiasi merchandise riguardante Slash ai concerti dei Guns N' Roses.

Ma procediamo per gradi: all'inizio del tour canadese dei Guns, cominciato lo scorso mese, il sito TMZ ha subito fatto circolare un'indiscrezione secondo cui qualsiasi tipo di merchandise riguardante Slash sarebbe stato proibito dallo staff della band. In un contesto quasi surreale, gli addetti ai lavori avrebbero proibito l'ingresso a chiunque indossasse una maglietta con raffigurato Slash, e addirittura a chiunque portasse un cappello a cilindro. Nei casi migliori, i malcapitati fan sarebbero stati lasciati entrare solo dopo aver rivoltato la maglietta.

Nonostante l'indiscrezione non sia stata mai confermata ufficialmente, diversi fan hanno continuato a sostenere che il bando anti-Slash sia stato veramente messo in opera, e hanno protestato sul forum semi-ufficiale MyGNRForum. Un fan in particolare (dal nick "Madison"), che ironia della sorte è anche uno dei più importanti membri nello staff del forum, ha dichiarato di avere un testimone che può provare le teorie di TMZ: il manager della security dei concerti in questione.

E a questo punto è intervenuto Axl Rose in persona (sotto il suo pseudonimo "Dexter"), vomitando una sequela record di insulti che vi riportiamo con debita censura:

«Ma che c***o vuoi sapere? Esatto! Tu non sai proprio un c***o di niente, fottuto ignorante, sapientone, fottuto illuso, fuorviante, moralista, presuntuoso, ipocrita, gretto, cretino, chiacchierone, arrogante idiota. Nessuno ha bisogno delle tue opinioni o di aver a che fare con il tuo costante abuso di privilegi o della minuscola quantità di potere che hai avuto qui e che hai usato come una lesbica isterica, sparlando come se fossi una qualche sorta di autorità dalla quale sei invece molto lontano»

E non finisce qui: gli insulti continuano dopo la pausa.

«Devo dire che mi rattrista che continui a delirare le tue stronzate ai fan in buona fede, e qualsiasi nome o numero di telefono che tu hai sono di gente che cerca di far male agli altri per promuovere se stessi ai danni degli altri. È l'unica vera cosa che hai, puttanella. [...] Le tue opinioni contano meno di una c****a per me o chiunque altro qui. Sei spazzatura, pura e semplice. Non sei un fan o la voce della ragione, sei un malato mentale che riversa la sua bile in internet»

Chi volesse leggere l'intero intervento, nonché avere più chiaro il susseguirsi della discussione, può visitare il link originale.

  • shares
  • +1
  • Mail